Incipit

IL RITORNO DEL RE

IL RITORNO DEL RE

J. R. R. Tolkien

Pipino sbirciò da sotto il manto protettivo di Gandalf. Si domandava se era sveglio o se dormiva ancora, trasportato dal rapido sogno nel quale era immerso fin dall’inizio della grande cavalcata. Il mondo buio scompariva veloce ed il vento ...

NIHAL DELLA TERRA DEL VENTO

NIHAL DELLA TERRA DEL VENTO

L. Troisi

Il sole inondava la pianura. Era un autunno particolarmente clemente: l’erba era ancora d’un verde vivido e ondeggiava contro le mura della città come un mare in bonaccia. Sul terrazzo in cima alla torre, Nihal si godeva il vento mattutino. Era il ...

LE DUE TORRI

LE DUE TORRI

J. R. R. Tolkien

Aragorn correva veloce su per la collina, sostando di tanto in tanto solo per chinarsi a guardar per terra. Le impronte degli Hobbit sono leggere e difficili da rintracciarsi anche per un Ramingo, ma non lontano dalla cima una sorgiva attraversava il ...

LA CARICA DEI 101

LA CARICA DEI 101

D. Smith

Non molto tempo fa viveva a Londra una giovane coppia di cani dalmata, Pongo e Missis. Pongo e Missis avevano la fortuna di “possedere” una giovane coppia di sposini, il signore e la signora Dearly, gentili, obbedienti e insolitamente intelligenti, a ...

I MISTERI DI UDOLPHO

I MISTERI DI UDOLPHO

A. Radcliffe

Nel 1584, sulle ridenti sponde della Garonna, nella provincia della Guascogna, sorgeva il castello di Monsieur St Aubert. Dalle finestre si scorgeva il paesaggio pastorale della Guienna e della Guascogna che si allargava lungo il fiume, allietato da ...

I FIGLI DELLA MEZZANOTTE

I FIGLI DELLA MEZZANOTTE

S. Rushdie

Io sono nato nella città di Bombay... tanto tempo fa. No, non va bene, impossibile sfuggire alla data: sono nato nella casa di cura del dottor Narlikar il 15 agosto del 1947. E l'ora? Anche l'ora è importante. Be', diciamo di notte. No, bisogna essere ...

LA FRECCIA NERA

R. L. Stevenson

Un pomeriggio di primavera ormai inoltrata, la campana del castello di Moat-House a Tunstall suonò a un’ora insolita. Vicino e lontano, nella foresta e per la campagna lungo il fiume, la gente incominciò ad abbandonare i lavori, per affrettarsi verso ...

IL CENTENARIO CHE SALTÒ DALLA FINESTRA E SCOMPARVE

IL CENTENARIO CHE SALTÒ DALLA FINESTRA E SCOMPARVE

J. Jonasson

Di certo Allan Kerlsson avrebbe potuto pensarci prima e, magari, comunicare agli interessati la sua decisione. In effetti non aveva mai riflettuto troppo sulle cose. Ecco perché quell’idea non ebbe neanche il tempo di fissarsi nella sua testa che già ...

L’ISOLA DEGLI ANIMALI

L’ISOLA DEGLI ANIMALI

G. Durrell

Era stato un inverno molto rigido e, persino quando la primavera avrebbe dovuto avere il sopravvento, i crochi – che senza dubbio possedevano una fede commovente e incrollabile nelle stagioni – dovevano farsi largo attraverso una sottile crosta di ...

MERIDIANO DI SANGUE

MERIDIANO DI SANGUE

C. McCarthy

Eccolo, il ragazzino. È pallido e magro, indossa una camicia di lino lisa e sbrindellata. Attizza il fuoco nel retrocucina. Fuori si stendono campi arati, scuri e cosparsi di chiazze di neve, e poi boschi più scuri che celano ancora i pochi lupi ...

JACK FRUSCIANTE È USCITO DAL GRUPPO

JACK FRUSCIANTE È USCITO DAL GRUPPO

E. Brizzi

presto sarebbe volato via pure quello stupido febbraio e il vecchio Alex si sentiva profondamente infelice ma in modo distaccato come se la sua vita appartenesse - sensazione fin troppo tipica e cruda ne convengo - a qualcun altro ma non ghignate, per ...

L’AMMAZZATOIO

L’AMMAZZATOIO

E. Zola

Gervaise aveva aspettato alla finestra Lantier fino alle due del mattino. Poi, tremante di freddo, per essere rimasta, in camicia, esposta all’aria della notte, si era assopita, buttata di traverso sul letto, febbricitante, con le guance bagnate di ...

FOLLIA

FOLLIA

P. McGrath

Le storie d’amore catastrofiche contraddistinte da ossessione sessuale sono un mio interesse professionale ormai da molti anni. Si tratta di relazioni la cui durata e la cui intensità differiscono sensibilmente, ma che tendono ad attraversare fasi ...

IL VELO DIPINTO

IL VELO DIPINTO

W. S. Maugham

Ella trasalì con un grido. «Che cosa succede?» fece lui. Nonostante la penombra in cui erano per via delle persiane abbassate, egli vide la faccia di lei contrarsi di terrore. «Qualcuno ha tentato la porta.» (Traduzione: Elio Vittorini)

POMERIGGIO DI UNO SCRITTORE

POMERIGGIO DI UNO SCRITTORE

P. Handke

Da quando una volta, per quasi un anno, era vissuto immaginando di aver perso il linguaggio, per lo scrittore ogni frase che scriveva e con la quale avvertiva anche la spinta alla possibile prosecuzione era diventata un avvenimento. Ogni parola che, non ...

LA FAMIGLIA KARNOWSKI

LA FAMIGLIA KARNOWSKI

I. J. Singer

I Karnowski della Grande Polonia erano noti per il loro carattere testardo e provocatore, ma allo stesso tempo stimati per la vasta erudizione e l’intelligenza penetrante. La genialità era inscritta nelle alte fronti da studioso e negli occhi ...

ESPIAZIONE

ESPIAZIONE

I. McEwan

Lo spettacolo per il quale Briony aveva ideato locandine, programmi e biglietti, costruito il botteghino con un paravento sbilenco e foderato di carta rossa la cassetta dei soldi, era opera sua, frutto di due giornate di una creatività tanto burrascosa ...

AMERICA

AMERICA

F. Kafka

Quando il sedicenne Karl Rossmann, mandato in America dai suoi poveri genitori perché una donna di servizio l’aveva sedotto e aveva avuto un bambino da lui, entrò nel porto di New York sulla nave che ormai procedeva lenta, la statua della Libertà ...

SE UNA NOTTE D’INVERNO UN VIAGGIATORE

SE UNA NOTTE D’INVERNO UN VIAGGIATORE

I. Calvino

Stai per cominciare a leggere il nuovo romanzo Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino. Rilassati. Raccogliti. Allontana da te ogni altro pensiero. Lascia che il mondo che ti circonda sfumi nell’indistinto. La porta è meglio ...

24 DICEMBRE 1971

24 DICEMBRE 1971

I. Brodskij

Siamo tutti, a Natale, un po’ re Magi. Negli empori, fanghiglia e affollamento. Gente carica di mucchi di pacchetti Mette un bancone sotto accerchiamento Per un po’ di croccante al gusto di caffè: così ciascuno è cammello e insieme ...

Loading...

End of content

No more pages to load