Incipit

IL GATTOPARDO

G. Tomasi di Lampedusa

“Nunc et in hora mortis nostrae. Amen.” La recita quotidiana del Rosario era finita. Durante mezz’ora la voce pacata del Principe aveva ricordato i Misteri Gloriosi e Dolorosi; durante mezz’ora altre voci, frammiste, avevano tessuto un brusio ...

SIDDHARTA

H. Hesse

Nell’ombra della casa, sulle rive soleggiate del fiume presso le barche, nell’ombra del bosco di Sal, all’ombra del fico crebbe Siddharta, il bel figlio del Brahmino, il giovane falco, insieme all’amico suo, Govinda, anch’egli figlio del ...

IL GIRO DEL MONDO IN OTTANTA GIORNI

J. Verne

Nell’anno 1872, la casa al n. 7 di Saville Row, Burlington Gardens – casa nella quale, nel 1816, era morto Sheridan – era abitata da Phileas Fogg, esq., uno dei soci più singolari e più osservati del Reform Club di Londra, il quale, tuttavia, ...

ANNA KARENINA

L. Tolstoj

Tutte le famiglie felici si assomigliano tra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo. Tutto era sossopra in casa degli Oblònskije. La moglie era venuta a sapere che il marito aveva avuto un legame con una governante francese ch’era stata ...

HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE

J. K. Rowling

Il signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4, erano orgogliosi di poter affermare che erano perfettamente normali, e grazie tante. Erano le ultime persone al mondo da cui aspettarsi che avessero a che fare con cose strane o misteriose, ...

IL SIGNORE DELLE MOSCHE

W. Golding

Il ragazzo dai capelli biondi si calò giù per l’ultimo tratto di roccia e cominciò a farsi strada verso la laguna. Benché si fosse tolto la maglia della scuola, che ora gli penzolava da una mano, la camicia grigia gli stava appiccicata addosso, e i ...

LE AVVENTURE DI UN UOMO VIVO

G. K. Chesterton

Il vento si levò alto ad occidente come un’onda d’irragionevole felicità, e si slanciò verso oriente sull’Inghilterra, portando seco il nevoso aroma delle foreste e la gelida ubriachezza del mare. In mille buchi e cantucci ristorò la gente come ...

DELITTO E CASTIGO

F. Dostoevskij

Al principio di luglio, con tempo caldissimo, verso sera, un giovane scese dalla sua stanzuccia, che aveva in subaffitto nel vicolo di S., sulla strada e lentamente, come irresoluto, si diresse verso il ponte di K. Egli scansò felicemente l’incontro ...

IL SENTIERO DEI NIDI DI RAGNO

I. Calvino

Per arrivare fino in fondo al vicolo, i raggi del sole devono scendere dritti rasente le pareti fredde, tenute discoste a forza d’arcate che traversano la striscia di cielo azzurro carico. Scendono diritti, i raggi del sole, giù per le finestre messe ...

20.000 LEGHE SOTTO I MARI

J. Verne

L’anno 1866 presentò un bizzarro avvenimento, un fenomeno inspiegato e inesplicabile che certamente nessuno ha dimenticato. Senza parlare delle voci che spargevano agitazione tra le popolazioni delle città portuali e sovreccitavano l’opinione ...

IL DIARIO DI ANNA FRANK

A. Frank

Domenica, 14 giugno 1942 Venerdì 12 giugno ero già sveglia alle sei: si capisce, era il mio compleanno! Ma alle sei non mi era consentito d’alzarmi, e così dovetti frenare la mia curiosità fino alle sei e tre quarti. Allora non potei più tenermi ...

IL PADIGLIONE D’ORO

Y. Mishima

Mio padre mi aveva parlato spesso del Padiglione d’oro, fin da quand’ero bambino. Sono nato su uno sperduto promontorio che s’avanza nel mar del Giappone a nord-est di Maizuru. Mio padre era nato invece a Shiraku, più a oriente; poi, la vocazione ...

LA COMPAGNIA DELL’ANELLO

J. R. R. Tolkien

Quando il signor Bilbo Baggins di Casa Baggins annunziò che avrebbe presto festeggiato il suo centoundicesimo compleanno con una festa sontuosissima, tutta Hobbiville si mise in agitazione. Bilbo era estremamente ricco e bizzarro e, da quando ...

LA FARISEA

F. Mauriac

«Ragazzo, vieni qui!» Mi voltai credendo che egli si rivolgesse a uno dei miei compagni. Ma no, il vecchio zuavo pontificio chiamava, sorridendo, proprio me. La cicatrice sul suo labbro superiore rendeva orribile quel sorriso. Il colonnello conte di ...

OCEANO MARE

A. Baricco

Sabbia a perdita d’occhio, tra le ultime colline e il mare – il mare – nell’aria fredda di un pomeriggio quasi passato, e benedetto dal vento che sempre soffia da nord. La spiaggia. E il mare. Potrebbe essere la perfezione – immagine per ...

CUORE DI TENEBRA

J. Conrad

La Nellie, un’imbarcazione da crociera, girò sull'ancora senza il più lieve fileggiare delle vele, e fu ferma. La marea s’era alzata, il vento quasi cessato e, poiché si scendeva il fiume, non rimaneva che stare alla fonda e attendere il ...

NAPOLEONE

A. Dumas (padre)

Il 15 agosto 1769 nacque ad Aiaccio un bambino, che ebbe dalla sua famiglia il nome di Buonaparte e dalla sorte quello di Napoleone. La sua prima giovinezza trascorse in mezzo alle febbrili agitazioni che seguono ogni rivoluzione: la Corsica, che da ...

IL GIARDINO SEGRETO

F. H. Burnett

Quando Mary Lennox arrivò al Castello di Misselthwaite per vivere con lo zio, tutti dissero che si trattava della bambina meno attraente che avessero mai visto. Ed era vero. Aveva una faccina sottile, sottili capelli chiari e un’espressione acida. I ...

IL GRANDE GATSBY

F. S. Fitzgerald

Negli anni più vulnerabili della giovinezza, mio padre mi diede un consiglio che non mi è mai più uscito di mente. “Quando ti vien voglia di criticare qualcuno” mi disse “ricordati che non tutti a questo mondo hanno avuto i vantaggi che hai ...

OLIVER TWIST

C. Dickens

Tra gli altri edifici di una certa cittadina, che per diverse ragioni sarà per me prudente astenermi dal menzionare e alla quale neanche assegnerò un nome fittizio, ve n’è uno familiare un tempo alla maggior parte delle città, grandi o piccole che ...

Loading...

End of content

No more pages to load