Woolf Virginia

Questi sono i 4 post per l'autore:

R

La signora Dalloway

È una bella giornata di giugno del 1923, un mercoledì. Clarissa Dalloway sta organizzando una festa con la migliore società di Londra, ed è alle prese con inviti a sorpresa, fiori e ricordi del passato. Nel frattempo il reduce Septimus Warren Smith ...

I

LE ONDE

Il sole non si era ancora levato. Il mare non si distingueva dal cielo; era solo appena appena increspato, come un panno gualcito. Pian piano, col cielo che si schiariva, si poggiò sull’orizzonte una linea scura che li divise, e il panno grigio si ...

I

ORLANDO

Egli – poiché dubbio non v’era sul suo sesso, per quanto la foggia di quei tempi alquanto lo dissimulasse – stava prendendo a piattonate la testa di un moro, che dondolava appesa alle travi del soffitto. Aveva essa la tinta d’una vecchia palla ...

I

LA SIGNORA DALLOWAY

La signora Dalloway disse che i fiori li avrebbe comperati lei. Lucy ne aveva finché ne voleva, di lavoro. C’era da levare le porte dai cardini; e per questo dovevano venire gli uomini di Rumpelmayer. “E che mattinata!” pensava Clarissa Dalloway ...