Micro recensione

I. Calvino

Le città invisibili

Il potente Kublai Kan ascolta sempre volentieri Marco Polo quando, al ritorno dai suoi viaggi, racconta le meraviglie viste: città dagli esotici nomi di donna, costruite nelle più svariate fogge, fondate su incredibili commerci, intessute sui fili colorati delle relazioni, edificate su cumuli di spazzatura o su sottili colonne… Un viaggio all’interno della mente umana attraverso le mille sfaccettature urbane, un canto d’amore alle città, malinconico e multiforme, fatto di piccole istantanee della viva molteplicità delle genti. Imprescindibile.
È un libro consigliato, eccezionale, imprescindibile, ingegnoso, italiano, necessario, sorprendente

Generi: filosofico, racconto, romanzo
Editore: Mondadori
Anno: 2010
Pagine: 164



— Attenzione! L'edizione citata non rappresenta nè un consiglio nè una segnalazione. È semplicemente l'edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Le città invisibili

Potrebbero interessarti:
La ragazza con le scarpe di tela

R

A. Heurtier

La ragazza con le scarpe di tela

È un libro appassionante, educativo, introspettivo
Generi: formazione, ragazzi, romanzo, sport, storico
Editore: Gallucci Editore
Anno: 2020
Pagine: 224
Traduzione: Ilaria Piperno
Età: da 14 anni
Nel segno dell’anguilla

R

P. Svensson

Nel segno dell’anguilla

È un libro affascinante, consigliato, documentato, interessante, introspettivo, sorprendente
Generi: autobiografia, memorie, natura, romanzo, saggio, scientifico
Editore: Guanda
Anno: 2020
Pagine: 281
Traduzione: Monica Corbetta
Geppe il brigante

R

S. Garzaro

Geppe il brigante

È un libro avventuroso, educativo
Generi: avventura, formazione, ragazzi, romanzo, storico
Editore: Einaudi Ragazzi
Anno: 2020
Pagine: 251
Età: da 12 anni
Come donna innamorata

R

M. Santagata

Come donna innamorata

È un libro documentato, introspettivo, particolare
Generi: biografia, formazione, romanzo, storico
Editore: Guanda
Anno: 2015
Pagine: 175
Professione? Spia!

R

L. Fitzhugh

Professione? Spia!

È un libro divertente, incalzante
Generi: bambini, formazione, romanzo
Editore: Mondadori
Anno: 1997
Pagine: 231
Traduzione: Valentina Bettini
Età: da 11 anni
Ho sognato l’Ospedale

R

L. Romano

Ho sognato l’Ospedale

È un libro affascinante, evocativo, introspettivo, onirico, particolare
Generi: autobiografia, racconto
Editore: il melangolo
Anno: 1995
Pagine: 79

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *