Micro recensione
Questa pelle è pulita. Diario di uno straniero in carcere

M.

M. è senegalese, vende libri per le strade per conto di Terre di mezzo. Un pomeriggio di febbraio avvicina una ragazza per proporle un acquisto. Poco dopo la polizia lo arresta e lo chiude in carcere. L’accusa è di violenza sessuale, ma M. si dichiara innocente. Questo è il diario di un uomo privato della parola, della libertà, della giustizia, torturato dai secondini per la sua pelle e per un reato che non ha commesso. Una testimonianza coraggiosa, scritta in un italiano stentato che ha la forza della denuncia. Difficile.
Copertina Questa pelle è pulita. Diario di uno straniero in carcere


Per acquistare questo libro:

Trova una libreria

Acquista su Amazon.it

— Attenzione! L'edizione citata non rappresenta nè un consiglio nè una segnalazione. È semplicemente l'edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Questa pelle è pulita. Diario di uno straniero in carcere

Per acquistare questo libro:

Trova una libreria

Acquista su Amazon.it


Potrebbero interessarti:
Piccole grandi cose

Piccole grandi cose

J. Picoult
È un libro amaro, angosciante, crudo, drammatico
Generi: realismo, romanzo, sociale
  • Editore: Corbaccio
  • Anno: 2017
  • Pagine: 492
  • Traduzione: Lucia Corradini Caspani
L’ibisco viola

L’ibisco viola

C. N. Adichie
È un libro commovente, drammatico, introspettivo, struggente
Generi: formazione, romanzo, sociale, storico
  • Editore: Einaudi
  • Anno: 2016
  • Pagine: 288
  • Traduzione: Maria Giuseppina Cavallo
Nel segno dell’anguilla

Nel segno dell’anguilla

P. Svensson
È un libro affascinante, consigliato, documentato, interessante, introspettivo, sorprendente
Generi: autobiografia, memorie, natura, romanzo, saggio, scientifico
  • Editore: Guanda
  • Anno: 2020
  • Pagine: 281
  • Traduzione: Monica Corbetta
Ho sognato l’Ospedale

Ho sognato l’Ospedale

L. Romano
È un libro affascinante, evocativo, introspettivo, onirico, particolare
Generi: autobiografia, racconto
  • Editore: il melangolo
  • Anno: 1995
  • Pagine: 79
Il pane perduto

Il pane perduto

E. Bruck
È un libro angosciante, duro, impegnato, intenso
Generi: autobiografia, guerra, memorie, Shoah, storico
  • Editore: La nave di Teseo
  • Anno: 2021
  • Pagine: 126
Pojana e i suoi fratelli

Pojana e i suoi fratelli

A. Pennacchi
È un libro duro, graffiante, provocatorio
Generi: sociale, teatro
  • Editore: people
  • Anno: 2020
  • Pagine: 140