Micro recensione

D. Albahari

L'esca

Protagonista è un ebreo serbo emigrato in Canada per fuggire alla guerra civile jugoslava. Con sé ha portato soltanto il dolore della perdita, l’estraniamento dalla sua lingua e alcuni nastri su cui è incisa la voce della madre morta. Discutendo con un amico scrittore e riascoltando finalmente i nastri, cerca il suo posto e la sua identità. Un viaggio nel passato, alla ricerca del significato del presente, attraverso il dubbio dell’esistenza. Una scrittura armoniosa, coinvolgente e intimistica. Molto consigliato.
È un libro coinvolgente, consigliato, intenso, introspettivo, profondo, straniero

Generi: autobiografia, esistenzialista, filosofico, formazione, romanzo
Editore: Zandonai
Anno: 2008
Pagine: 126
Traduzione: Alice Parmeggiani



— Attenzione! L'edizione citata non rappresenta nè un consiglio nè una segnalazione. È semplicemente l'edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina L'esca

Potrebbero interessarti:
Professione? Spia!

R

L. Fitzhugh

Professione? Spia!

È un libro divertente, incalzante
Generi: bambini, formazione, romanzo
Editore: Mondadori
Anno: 1997
Pagine: 231
Traduzione: Valentina Bettini
Età: da 11 anni
Ho sognato l’Ospedale

R

L. Romano

Ho sognato l’Ospedale

È un libro affascinante, evocativo, introspettivo, onirico, particolare
Generi: autobiografia, racconto
Editore: il melangolo
Anno: 1995
Pagine: 79
La Gola del Diavolo

R

E. Dell'Oro

La Gola del Diavolo

È un libro amaro, commovente, drammatico, introspettivo, riflessivo, toccante
Generi: formazione, ragazzi, romanzo, storico
Editore: Feltrinelli
Anno: 1999
Pagine: 126
Età: da 14 anni
Emma

R

J. Austen

Emma

È un libro affascinante, brillante, classico
Generi: formazione, romanzo, rosa
Editore: Biblioteca Economica Newton
Anno: 2002
Pagine: 311
Traduzione: Pietro Meneghelli
Grande

R

D. Nicastro

Grande

È un libro avventuroso, educativo, riflessivo
Generi: avventura, formazione, mafia, ragazzi, romanzo
Editore: Einaudi Ragazzi
Anno: 2017
Pagine: 220
Età: da 12 anni
Il pane perduto

R

E. Bruck

Il pane perduto

È un libro angosciante, duro, impegnato, intenso
Generi: autobiografia, guerra, memorie, Shoah, storico
Editore: La nave di Teseo
Anno: 2021
Pagine: 126

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *