Micro recensione

E. Wiesel

La notte

Attesa. Incoscienza. Leggerezza. Poi paura, crudeltà, orrore, speranza, dolore, rabbia, senso di colpa, indifferenza e infine più niente. Solo una lunga notte dell’anima. In un pugno di pagine Elie Wiesel ripercorre la sua storia dalla piccola città rumena della sua infanzia, dove la comunità ebrea sottovalutò i segnali di pericolo, ai treni che li portarono nei campi, fino all’ultima, mostruosa marcia di morte. Una testimonianza netta, che scortica le certezze e pone domande dure e rabbiose: perché? come? ma soprattutto: dov’era Dio? Indispensabile.
È un libro angosciante, crudo, drammatico, duro, impegnativo, imprescindibile, straniero

Generi: autobiografia, formazione, guerra, religione, Shoah, storico
Editore:  DeAgostini
Anno: 1988
Pagine: 131
Traduzione: Daniel Vogelmann

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina La notte

Potrebbero interessarti:
L’invisibile linea d’argento

R

P. Zannoner

L’invisibile linea d’argento

È un libro introspettivo, riflessivo
Generi: formazione, ragazzi, romanzo
Editore: Mondadori
Anno: 2009
Pagine: 220
Età: da 15 anni
Benedette guerre. Crociate e jihad

R

A. Barbero

Benedette guerre. Crociate e jihad

È un libro documentato, interessante, stimolante
Generi: guerra, saggio, storico
Editore: Laterza
Anno: 2019
Pagine: 94
Anna è furiosa

R

C. Nöstlinger

Anna è furiosa

È un libro divertente, educativo, stimolante
Generi: bambini, formazione, romanzo
Editore: Piemme
Anno: 1993
Pagine: 59, ill.
Traduzione: Maria Sacchetti
Illustrazioni: Arnal Ballester
Età: da 5 anni
Il mio amico Hitler

R

Y. Mishima

Il mio amico Hitler

È un libro affascinante, interessante, intrigante
Generi: dramma, politico, storico, teatro
Editore: Guanda
Anno: 1983
Pagine: 115
Traduzione: Lydia Origlia
Diario 1941-1943

R

E. Hillesum

Diario 1941-1943

È un libro commovente, intenso, introspettivo, necessario, potente, profondo
Generi: autobiografia, diaristica, formazione, guerra, Shoah
Editore: Adelphi
Anno: 2017
Pagine: 260
Traduzione: Chiara Passanti
Skellig

R

D. Almond

Skellig

È un libro affascinante, commovente, consigliato, evocativo, suggestivo
Generi: bambini, fantasy, formazione, romanzo
Editore: Salani
Anno: 2014
Pagine: 151
Traduzione: Paolo Antonio Livorati
Età: da 11 anni

Un commento per "La notte"

  1. antonio ha detto:

    si. ma soprattutto ” dov’è l’ Uomo ? ” quel ripugnante, osceno, insopportabile, meschino, malvagio, maledetto, insopportabile, ramingo, crudele, rivoltante, incredibile, straordinario, affascinante, misterioso, inarrivabile Uomo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *