King Stephen

Questi sono i 7 post per l'autore:

I

L’ULTIMO CAVALIERE

L’uomo nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì. Il deserto era l’apoteosi di tutti i deserti, sconfinato, vasto fino a traboccare nel cielo per quella che sembrava un’eternità in tutte le direzioni. Era bianco e accecante e arido, amorfo ...

A

Stephen King

Grazie al cielo, alcune questioni dipendono più dal cuore e dall’immaginazione. Se non fosse così, il mondo della narrativa sarebbe molto triste. Magari non esisterebbe nemmeno.

I

IT

Il terrore che sarebbe durato per ventotto anni, ma forse di più, ebbe inizio, per quel che mi è dato di sapere e narrare, con una barchetta di carta di giornale che scendeva lungo il marciapiede in un rivolo gonfio di pioggia. La barchetta ...

A

Stephen King

Mi trascino dietro un libro dovunque vada e approfitto di qualsiasi opportunità per sbirciare tra le sue pagine. Il trucco sta nell’impratichirsi a leggere a piccoli sorsi e non soltanto a lunghe golate. Le sale d’attesa sono l’ideale, ma anche ...

R

L’ultimo cavaliere

Il pistolero, ultimo della sua gente, ha un unico scopo: raggiungere l’uomo in nero per scoprire il mistero della Torre. Attraverso un mondo “altro”, piagato da una catastrofe e ricaduto nella legge del più forte e nella magia, dentro città, ...

I

SHINING

Jack Torrence pensò: Piccolo stronzo intrigante. Ullman era alto poco più di un metro e sessanta, e quando si muoveva aveva la rapidità scattante che sembra essere peculiare a tutti gli ometti grassocci. Aveva i capelli spartiti da una scriminatura ...

R

La bambina che amava Tom Gordon

In gita sui monti Appalachi, la piccola Trisha si allontana dal sentiero e si perde nel bosco. Dal folto qualcosa di mostruoso spia ogni suo movimento e solo il pensiero di Tom Gordon (numero 36 dei Red Sox, di cui è tifosissima) riesce a farla ...