Aforisma

Oscar Wilde

Eppure si possono avere antenati nella letteratura, oltre che nella propria stirpe, molti dei quali più vicini a noi, forse, per tipo e per temperamento, e certamente capaci di esercitare un’influenza di cui si è più profondamente consapevoli.


Potrebbero interessarti:

Fabio Stassi

Una volta, un bambino di Lampedusa mi ha detto che un libro può somigliare a tante cose: a un’isola, a una teiera, a una zattera. Ma che si apre sempre come un abbraccio.

Giorgio Manganelli

Il lettore di classici come tombarolo è una idea che mi diverte, anche perché restituisce al lavoro del lettore un che di illegale, che mi pare irrinunciabile.

Orazio

Con diverso nome, la storia parla di te.

Daniel Pennac

Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.

Flannery O'Connor

Secondo me, il giusto modo di leggere un libro è sempre vedere cosa accade, ma in un buon romanzo accade sempre più di quanto riusciamo a cogliere sul momento, accade più di quanto salta all’occhio.

Raymond Carver

La narrativa non deve fare niente. Deve solo esserci, per l’ardente piacere che ci viene dallo scriverla e per il diverso tipo di piacere che ci viene nel leggere qualcosa di duraturo e scritto per durare, oltre che bello in sé e per sé. Qualcosa che ...