Micro recensione

L. Mauvignier

Storia di un oblio


In un supermercato un uomo ruba una lattina di birra. Anzi, senza pensarci la beve proprio lì, davanti allo scaffale. Subito quattro vigilantes lo raggiungono, lo scortano nel magazzino e lo picchiano a morte. Un fatto di cronaca che Mauvignier sceglie di raccontare in modo eccezionale: un’unica, lunghissima frase senza respiro dà voce agli ultimi istanti dell’uomo, alle false giustificazioni dei vigilantes, alle reazioni dei familiari. Rabbia, indignazione e tanto dolore per una birra pagata troppo caro. Uno schiaffo per tornare a riflettere.


È un libro angosciante, commovente, crudo, drammatico, straniero, toccante

Generi: biografia, cronaca, racconto, realismo, sociale
Editore: Feltrinelli
Anno: 2012
Pagine: 58
Traduzione:  Yasmina Melaouah



— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Storia di un oblio

Potrebbero interessarti:
Obbligo o verità

R

A. Thor

Obbligo o verità

È un libro amaro, drammatico, educativo, introspettivo
Generi: formazione, ragazzi, realismo
Editore: Feltrinelli
Anno: 2007
Pagine: 198
Traduzione: Laura Cangemi
Età: da 12 anni
Questa sera è già domani

R

L. Levi

Questa sera è già domani

È un libro amaro, drammatico, introspettivo
Generi: biografia, formazione, romanzo, Shoah, storico
Editore: Edizioni e/o
Anno: 2018
Pagine: 217
La cena

R

H. Koch

La cena

È un libro incalzante, intrigante, teso
Generi: romanzo, sociale
Editore: Neri Pozza
Anno: 2010
Pagine: 286
Traduzione: Giorgio Testa
Bartleby lo scrivano

R

H. Melville

Bartleby lo scrivano

È un libro capolavoro, classico, profondo, riflessivo
Generi: racconto
Editore: Einaudi
Anno: 2019
Pagine: 206, testo originale a fronte
Traduzione: Enzo Giachino
Il prete bello

R

G. Parise

Il prete bello

È un libro consigliato, drammatico, introspettivo, malinconico, profondo, riflessivo
Generi: formazione, realismo, romanzo
Editore: Garzanti
Anno: 1954
Pagine: 300

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *