Micro recensione

S. Casati Modignani

Palazzo Sogliano

Il capo di una delle più importanti famiglie di corallari di Torre del Greco muore improvvisamente lasciando madre, moglie e figli, ma soprattutto un’attività e una reputazione che l’avevano reso famoso in tutto il mondo. Con la sua scomparsa vengono alla luce storie e segreti che cambieranno la vita di molti. Un racconto piatto, senza sfumature o introspezione, privo di emozioni, con personaggi scialbi e sbozzati e dialoghi freddi e falsi. Non c’è analisi o studio dei caratteri, solo un accumularsi di aneddoti. Inconsistente e faticoso.
È un libro faticoso, inconsistente, insipido, italiano, mediocre, piatto

Generi: romanzo, rosa, saga familiare
Editore: Mondadori
Anno: 2014
Pagine: 518



— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Palazzo Sogliano

Potrebbero interessarti:
Fairy Oak. Il potere della luce

R

E. Gnone

Fairy Oak. Il potere della luce

È un libro leggero, mediocre, modesto, superficiale
Generi: avventura, bambini, fantasy, romanzo
Editore: Salani
Anno: 2008
Pagine: 374, ill.
Illustrazioni: Alessia Martusciello, Lucio Leoni, Roberta Tedeschi
Età: da 9 anni
Dalla Terra alla Luna

R

J. Verne

Dalla Terra alla Luna

È un libro affascinante, documentato, interessante, tecnico
Generi: avventura, fantascienza, romanzo
Editore: RBA
Anno: 2018
Pagine: 283, ill.
Traduzione: non indicata
Illustrazioni: Henri De Montaut e Lorenz Frølich
Papà Gambalunga

R

J. Webster

Papà Gambalunga

È un libro affascinante, classico, interessante
Generi: epistolare, formazione, romanzo
Editore: DeAgostini
Anno: 2013
Pagine: 172, ill.
Traduzione: Paola Fontana
Illustrazioni: Jean Webster
La strana biblioteca

R

H. Murakami

La strana biblioteca

È un libro affascinante, impegnativo, intrigante, suggestivo
Generi: fiaba, romanzo
Editore: Einaudi
Anno: 2015
Pagine: 75, ill.
Traduzione: Antonietta Pastore
Illustrazioni: Lorenzo Ceccotti
Nelle terre selvagge

R

G. Paulsen

Nelle terre selvagge

È un libro accattivante, educativo, introspettivo, stimolante
Generi: avventura, formazione, natura, ragazzi, romanzo
Editore: Piemme
Anno: 2014
Pagine: 213
Traduzione: Paolo Antonio Livorati
Età: da 12 anni
Il racconto dell’ancella

R

M. Atwood

Il racconto dell’ancella

È un libro coinvolgente, consigliato, introspettivo, sorprendente, suggestivo
Generi: distopico, formazione, religione, romanzo
Editore: Ponte alle Grazie
Anno: 2018
Pagine: 398
Traduzione: Camillo Pennati

3 risposte a “Palazzo Sogliano”

  1. Mario Convinto ha detto:

    Sono d’ accordo . sono romanzi che si innestato nel filone dei ” romanzi d’ appendice ” – fruibili soltanto se pubblicati a rate, in piccole dosi. Soltanto in quel modo potresti leggerli senza annoiarti troppo, spezzati in brani da 10 minuti per volta, dimenticandoli subito dopo.

  2. Massima ha detto:

    A me invece Sveva piace tanto, ed anche a mia mamma. Io i libri di Sveva li fumo, un dopo l’ altro. Ne ho letti anche tre in una settimana
    Sono storie che capisco

  3. Antonio Rivolta ha detto:

    certo.. scrittori e libri NON possono essere toccati : è operazione culturalmente riprovevole e riprovata in una società tollerante e multi-culturale ( per fortuna, sennò chissà cosa succederebbe !! ) Perciò non si può ricorrere al rogo che per i lettori… ma vi immaginate : una carretta trainata da due grandi buoi, e sopra 10 scarmigliate lettrici di SVEVA CASATI MODIGNANI … lacere, stordite dalla lettura dei migliori epigrammi ed aforismi di FAULKNER, MARAINI, FEUERBACH, bersagliate da brani scelti dei romanzi di CALVINO, oppure estratti da racconti brevi di MARIO RIGONI STERN- La catasta è pronta… un fuoco di fila, senza soluzione di continuità, citazioni da CAMUS, LONDON , LUCENTINI , SCIASCIA, IBSEN, LEVI , FLORAMO, SARAMAGO…
    Alla fine, di loro non resterebbe che un esile filo di fumo, ed una strisciolina di carta, quasi consunta, con su scritto “ Palazzo Sogliano “ che il vento ha sollevato per portarla lontano, nell’ oblio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *