Micro recensione

P. Rumiz

Maschere per un massacro

Reportage che svela le verità scomode e brutali nascoste dietro le menzogne giornalistiche e il disinteresse europeo nella guerra in Jugoslavia. Rumiz apre gli occhi al lettore accompagnandolo passo passo con una scrittura chiara e precisa ma carica di rabbia a stento trattenuta. Consigliato per chi vuole capire.
È un libro consigliato, drammatico, interessante, italiano

Generi: cronaca, guerra, politico, reportage, storico
Editore: Feltrinelli
Anno: 2011
Pagine: 205



— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Maschere per un massacro

Potrebbero interessarti:
La bambina col falcone

R

B. Pitzorno

La bambina col falcone

È un libro affascinante, documentato, interessante
Generi: avventura, bambini, formazione, romanzo, storico
Editore: Salani
Anno: 2005
Pagine: 245
Età: da 10 anni
Il figlio del Drago

R

L. Maréchaux

Il figlio del Drago

È un libro affascinante, avventuroso, avvincente, documentato
Generi: avventura, romanzo, storico
Editore: Barbès Editore
Anno: 2010
Pagine: 161
Traduzione: Paola Checcoli
Questa sera è già domani

R

L. Levi

Questa sera è già domani

È un libro amaro, drammatico, introspettivo
Generi: biografia, formazione, romanzo, Shoah, storico
Editore: Edizioni e/o
Anno: 2018
Pagine: 217
Mangiatori di morte

R

M. Crichton

Mangiatori di morte

È un libro affascinante, avvincente, documentato, incalzante
Generi: avventura, romanzo, storico, thriller
Editore: TEA
Anno: 2001
Pagine: 173
Traduzione: Ettore Capriolo
Benedette guerre. Crociate e jihad

R

A. Barbero

Benedette guerre. Crociate e jihad

È un libro documentato, interessante, stimolante
Generi: guerra, saggio, storico
Editore: Laterza
Anno: 2019
Pagine: 94
Il mio amico Hitler

R

Y. Mishima

Il mio amico Hitler

È un libro affascinante, interessante, intrigante
Generi: dramma, politico, storico, teatro
Editore: Guanda
Anno: 1983
Pagine: 115
Traduzione: Lydia Origlia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *