Micro recensione

M. Rigoni Stern

Le stagioni di Giacomo

In una comunità fatta di vivi e di morti, di natura e ruggine, di miseria e generosità, Giacomo cresce nei boschi imparando a riconoscere il faggio e il larice, il richiamo dell’urogallo, l’orma segreta della volpe, il luccichio del metallo delle bombe e delle munizioni che la Grande Guerra ha dimenticato sull’Altopiano. E quando la Grande Follia si ripete, tocca a lui mescolarsi con altri boschi, con altri morti. Un mondo che si ricuce con residui bellici, ricordi d’infanzia di un’umanità intensa e smarrita. Malinconico.
È un libro introspettivo, italiano, malinconico, riflessivo, suggestivo

Generi: autobiografia, formazione, guerra, natura, romanzo, sociale
Editore: Einaudi
Anno: 2002
Pagine: 161

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Le stagioni di Giacomo

Potrebbero interessarti:
Anna è furiosa

R

C. Nöstlinger

Anna è furiosa

È un libro divertente, educativo, stimolante
Generi: bambini, formazione, romanzo
Editore: Piemme
Anno: 1993
Pagine: 59, ill.
Traduzione: Maria Sacchetti
Illustrazioni: Arnal Ballester
Età: da 5 anni
La cena

R

H. Koch

La cena

È un libro incalzante, intrigante, teso
Generi: romanzo, sociale
Editore: Neri Pozza
Anno: 2010
Pagine: 286
Traduzione: Giorgio Testa
Diario 1941-1943

R

E. Hillesum

Diario 1941-1943

È un libro commovente, intenso, introspettivo, necessario, potente, profondo
Generi: autobiografia, diaristica, formazione, guerra, Shoah
Editore: Adelphi
Anno: 2017
Pagine: 260
Traduzione: Chiara Passanti
Ubik

R

Ph. K. Dick

Ubik

È un libro classico, incalzante, ingegnoso, intrigante
Generi: distopico, fantascienza, romanzo
Editore: Fanucci
Anno: 2018
Pagine: 247
Traduzione: Paolo Prezzavento
Skellig

R

D. Almond

Skellig

È un libro affascinante, commovente, consigliato, evocativo, suggestivo
Generi: bambini, fantasy, formazione, romanzo
Editore: Salani
Anno: 2014
Pagine: 151
Traduzione: Paolo Antonio Livorati
Età: da 11 anni

Un commento per "Le stagioni di Giacomo"

  1. antonio ha detto:

    ho viaggiato con molti libri. Da bambino, ho visto giungle che inghiottivano i pirati, e foreste dai cento verdi, e onde che tentavano di afferrarsi alle dita protese delle nuvole. Viaggi di carta, che mi lasciavano in cuore il ruggito e la burrasca, e nelle orecchie soltanto il fruscio delle pagine da sfogliare. Da adulto, ho percorso i colori asciutti delle praterie, sono sceso nell’ ombra delle grotte, ho faticato sulle rocce vive. Altri viaggi di carta, la consapevolezza di luoghi da abbandonare prima ancora di averli veramente incontrati. Poi è venuto Mario Rigoni…nei suoi boschi ho riconosciuto i mei alberi, nelle sue case il camino fumante della mia, nei suoi autunni i sentieri arrugginiti dalle mie foglie. E nel suo viaggiare il mio, da viso a viso, da storia a storia, da silenzio a silenzio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *