Micro recensione

M. Rigoni Stern

Inverni lontani

È ormai vecchio, il sergente Mario. Così tanto gli si è accumulato sulle sue spalle e gli ha scavato dentro. Sulle sue montagne, ora, guarda la neve dell’inverno scendere e coprire ogni cosa. Ma arriva come una primavera per i ricordi: le fredde giornate dell’infanzia, tra voli sugli sci e letture accanto alla stufa; i gelidi giorni in Russia, con la paura del gelo e dei nemici; la cura dei preparativi per le nevicate del dopoguerra. Un libro di memorie, di malinconia, di vita, di natura. Il racconto dell’inverno.
È un libro commovente, delicato, italiano, malinconico, toccante

Generi: autobiografia, formazione, racconto, storico
Editore: Einaudi
Anno: 1999
Pagine: 44

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Inverni lontani

Potrebbero interessarti:
Il volo di Osvaldo

R

T. Baas

Il volo di Osvaldo

È un libro commovente, delicato, educativo, toccante
Generi: albo illustrato, avventura, bambini, formazione
Editore: Edizioni Clichy
Anno: 2017
Pagine: Senza paginazione, ill.
Traduzione: Tommaso Guerrieri
Illustrazioni: Thomas Baas
Età: da 5 anni
Undici solitudini

R

R. Yates

Undici solitudini

È un libro amaro, angosciante, malinconico
Generi: racconto, realismo
Editore: Bompiani
Anno: 1965
Pagine: 159
Traduzione: Mariù Lucioni
Papà Gambalunga

R

J. Webster

Papà Gambalunga

È un libro affascinante, classico, interessante
Generi: epistolare, formazione, romanzo
Editore: DeAgostini
Anno: 2013
Pagine: 172, ill.
Traduzione: Paola Fontana
Illustrazioni: Jean Webster
Nelle terre selvagge

R

G. Paulsen

Nelle terre selvagge

È un libro accattivante, educativo, introspettivo, stimolante
Generi: avventura, formazione, natura, ragazzi, romanzo
Editore: Piemme
Anno: 2014
Pagine: 213
Traduzione: Paolo Antonio Livorati
Età: da 12 anni
Il racconto dell’ancella

R

M. Atwood

Il racconto dell’ancella

È un libro coinvolgente, consigliato, introspettivo, sorprendente, suggestivo
Generi: distopico, formazione, religione, romanzo
Editore: Ponte alle Grazie
Anno: 2018
Pagine: 398
Traduzione: Camillo Pennati
Anna

R

N. Ammaniti

Anna

È un libro amaro, angosciante, avvincente, coinvolgente, crudo, drammatico, intenso
Generi: distopico, formazione, romanzo
Editore: Einaudi
Anno: 2015
Pagine: 284

Una replica a “Inverni lontani”

  1. Antonio ha detto:

    Non so perché, ma la scrittura di Mario Rigoni somiglia sempre al passo di un uomo di montagna…così scabro, così essenziale, senza fronzoli, ben appoggiato sulla roccia, come una parola scambiata tra amici dopo un lungo silenzio. Utile per ribadire un concetto piuttosto che per esprimerlo, perché tanto le cose stanno così e non diversamente…Mario è un fuoco di legna, è una luce che illumina la finestra della cucina, nella casa là in fondo alla valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *