Micro recensione

B. Masini

I nomi che diamo alle cose

Anna è un’editor di quarant’anni, con un lavoro amato, un passato doloroso e un animo malinconico. Un giorno eredita da una famosa scrittrice per bambini una casa sul lago di Garda e decide di lasciare tutto per rifugiarsi lì. Ma ogni cosa va conquistata: scontri con l’erede legittimo, amicizie inaspettate, scoperte di sé e di vite altrui, libri e amore inediti attendono risposte che forse non è ancora pronta a dare. Bellissime descrizioni accompagnano di volta in volta la delicatezza e la violenza delle emozioni. Affascinante.
È un libro affascinante, commovente, introspettivo, italiano

Generi: formazione, romanzo
Editore: Bompiani
Anno: 2016
Pagine: 213

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina I nomi che diamo alle cose

Potrebbero interessarti:
La strana biblioteca

R

H. Murakami

La strana biblioteca

È un libro affascinante, impegnativo, intrigante, suggestivo
Generi: fiaba, romanzo
Editore: Einaudi
Anno: 2015
Pagine: 75, ill.
Traduzione: Antonietta Pastore
Illustrazioni: Lorenzo Ceccotti
Nelle terre selvagge

R

G. Paulsen

Nelle terre selvagge

È un libro accattivante, educativo, introspettivo, stimolante
Generi: avventura, formazione, natura, ragazzi, romanzo
Editore: Piemme
Anno: 2014
Pagine: 213
Traduzione: Paolo Antonio Livorati
Età: da 12 anni
Il racconto dell’ancella

R

M. Atwood

Il racconto dell’ancella

È un libro coinvolgente, consigliato, introspettivo, sorprendente, suggestivo
Generi: distopico, formazione, religione, romanzo
Editore: Ponte alle Grazie
Anno: 2018
Pagine: 398
Traduzione: Camillo Pennati
Anna

R

N. Ammaniti

Anna

È un libro amaro, angosciante, avvincente, coinvolgente, crudo, drammatico, intenso
Generi: distopico, formazione, romanzo
Editore: Einaudi
Anno: 2015
Pagine: 284
Crystal della strada

R

S. Dowd

Crystal della strada

È un libro coinvolgente, crudo, drammatico, graffiante, introspettivo
Generi: formazione, ragazzi, romanzo, sociale
Editore: Uovonero
Anno: 2014
Pagine: 271
Traduzione: Sante Bandirali
Età: da 12 anni
E così spero di te. Storia quasi vera di una bambola giramondo

R

D. Lévy

E così spero di te. Storia quasi vera di una bambola giramondo

È un libro commovente, consigliato, delicato, educativo, introspettivo
Generi: albo illustrato, bambini, fiaba, formazione
Editore: Terre di Mezzo
Anno: 2018
Pagine: 40, ill.
Traduzione: Rita Dalla Rosa
Illustrazioni: Tiziana Romanin
Età: da 5 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *