Micro recensione

G. Simenon

Il cane giallo

Un’aggressione porta il commissario Maigret nella cittadina costiera di Concarneau. L’indagine si stringe attorno ai notabili del luogo sulle tracce di un misterioso e onnipresente cane giallo quando la situazione precipita in una serie di attentati e rapimenti che culminano nell’omicidio. Lo stile asciutto e secco di Simenon permette di seguire senza perdersi indizi e sfumature attraverso l’occhio attento del commissario. Intrigante.
È un libro accattivante, interessante, intrigante, straniero

Generi: giallo, poliziesco, romanzo
Editore: La Biblioteca di Repubblica
Anno: 2004
Pagine: 136
Traduzione: Marina Verna



— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Il cane giallo

Potrebbero interessarti:
Miss Marple nei Caraibi

R

A. Christie

Miss Marple nei Caraibi

È un libro avvincente, intrigante
Generi: giallo, poliziesco, romanzo
Editore: Mondadori
Anno: 2018
Pagine: 192
Traduzione: Rosalba Buccianti
Questa sera è già domani

R

L. Levi

Questa sera è già domani

È un libro amaro, drammatico, introspettivo
Generi: biografia, formazione, romanzo, Shoah, storico
Editore: Edizioni e/o
Anno: 2018
Pagine: 217
Galápagos

R

K. Vonnegut

Galápagos

È un libro accattivante, acuto, brillante, consigliato, graffiante, ingegnoso, ironico, satirico
Generi: distopico, fantascienza, romanzo, satira
Editore: Bompiani
Anno: 2015
Pagine: 319
Traduzione: Riccardo Mainardi
Woody

R

F. Baccomo

Woody

È un libro drammatico, interessante, toccante
Generi: formazione, romanzo
Editore: Giunti
Anno: 2015
Pagine: 96, ill.
Illustrazioni: Alessandro Sanna
La forma dell’acqua

R

A. Camilleri

La forma dell’acqua

È un libro affascinante, avvincente, intrigante
Generi: giallo, poliziesco, romanzo
Editore: Sellerio editore Palermo
Anno: 2016
Pagine: 188
Mangiatori di morte

R

M. Crichton

Mangiatori di morte

È un libro affascinante, avvincente, documentato, incalzante
Generi: avventura, romanzo, storico, thriller
Editore: TEA
Anno: 2001
Pagine: 173
Traduzione: Ettore Capriolo

Un commento per "Il cane giallo"

  1. Antonio ha detto:

    Come scrive, Simenon !! non usa molti vocaboli, si ha l’ impressione che certe frasi consuete gli siano necessarie, che le re-incontri con lo stesso piacere che si prova incrociando casualmente un amico per strada. Adopera un linguaggio asciutto, apparentemente molto semplice, quasi elementare… si tratta invece di un succo, di una sintesi estremamente accurata e sapiente. In Italia, non ha trovato sempre bravi traduttori: alcuni si sono lasciati fuorviare proprio da quel suo linguaggio apparentemente povero, a tratti quasi… sciatto… e non hanno saputo evidenziare proprio QUEL VOCABOLO, proprio QUELLA FRASE che invece costituivano il senso e la spiegazione di un intero ragionamento. Deboli e scarse sono in modo particolare proprio le traduzioni MONDADORI, che per tanti anni sono state purtroppo l’ unico legame tra la sterminata produzione di Simenon ed i suoi comunque affezionati lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *