Micro recensione

J. Villoro

Chiamate da Amsterdam

Dieci anni di matrimonio consumati alla cieca, credendo di conoscere e capire. Quando Juan Jesùs si trova solo, avvolto nei ricordi amari, nelle domande mai fatte, nelle incomprensioni mai sciolte, Amsterdam, la mèta tanto sognata, diventa un angolo reale dell’immaginazione, da cui può ancora sperare di raggiungere Nuria. La storia di un amore che soccombe alle circostanze, che si lascia plasmare da fantasticherie e silenzi, come la prosa che segue il naufragio lento delle sensazioni del protagonista. Interessante.
È un libro interessante, straniero, suggestivo

Generi: formazione, romanzo, sociale
Editore: Ponte alle Grazie
Anno: 2013
Pagine: 77
Traduzione:  Enrico Passoni

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —
Copertina Chiamate da Amsterdam

Potrebbero interessarti:
La grande Gilly Hopkins

R

K. Paterson

La grande Gilly Hopkins

È un libro amaro, consigliato, educativo, intenso, introspettivo, toccante
Generi: formazione, ragazzi, romanzo
Editore: Piemme
Anno: 1996
Pagine: 199
Traduzione: Laura Cangemi
Età: da 12 anni
La vita segreta delle api

R

S. Monk Kidd

La vita segreta delle api

È un libro commovente, consigliato, introspettivo
Generi: formazione, ragazzi, romanzo, storico
Editore: Mondadori
Anno: 2009
Pagine: 293
Traduzione: Paola Frezza Pavese
Età: da 15 anni
Quando eravamo in tre

R

A. Chambers

Quando eravamo in tre

È un libro commovente, intrigante, malinconico
Generi: formazione, ragazzi, romanzo
Editore: Rizzoli
Anno: 2008
Pagine: 333
Traduzione: Maria Concetta Scotto di Santillo
Età: da 14 anni
Zorro. Un eremita sul marciapiede

R

M. Mazzantini

Zorro. Un eremita sul marciapiede

È un libro amaro, drammatico, intenso, malinconico
Generi: formazione, sociale, teatro
Editore: Mondadori
Anno: 2004
Pagine: 66
Il Monte Analogo

R

R. Daumal

Il Monte Analogo

È un libro impegnativo, riflessivo, suggestivo
Generi: avventura, filosofico, natura, romanzo, sport
Editore: Adelphi
Anno: 1992
Pagine: 182
Traduzione: Claudio Rugafiori
La figlia prediletta

R

M. Higgins Clark

La figlia prediletta

È un libro avvincente, incalzante, intrigante
Generi: giallo, romanzo, thriller
Editore: Sperling & Kupfer Editori
Anno: 2007
Pagine: 341
Traduzione: Maria Barbara Piccioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *