- I. Calvino

La corrente era una rete di increspature leggere e trasparenti, con in mezzo l’acqua che andava. Ogni tanto c’era come un battere d’ali d’argento a fior d’acqua: il lampeggiare del dorso di una trota che riaffondava subito a zig-zag.
«C’è pieno di trote,» disse uno degli uomini.

Categorie: Incipitando

Ti potrebbero interessare

  • LA SOVRANA LETTRICELA SOVRANA LETTRICE A Windsor quella sera c’era il banchetto ufficiale, e mentre il presidente francese si affiancava a Sua Maestà la famiglia reale si schierò alle loro spalle, e la processione si avviò […]
  • LA SIGNORA DALLOWAYLA SIGNORA DALLOWAY La signora Dalloway disse che i fiori li avrebbe comperati lei. Lucy ne aveva finché ne voleva, di lavoro. C’era da levare le porte dai cardini; e per questo dovevano venire gli uomini di […]
  • EMMAUSEMMAUS La spider rossa fece un’inversione e accostò davanti al ragazzo. L’uomo alla guida manovrava con molta calma, e sembrava non avere fretta, né pensieri. Portava un berretto elegante, la […]
  • LE AVVENTURE DI PINOCCHIOLE AVVENTURE DI PINOCCHIO C’era una volta… – Un re! – diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un pezzo di legno. Non era un legno di lusso, ma un semplice pezzo di […]
  • MONNÈ, OLTRAGGI E PROVOCAZIONIMONNÈ, OLTRAGGI E PROVOCAZIONI Nel profondo cielo di Soba, già gli avvoltoi disegnavano arabeschi. Nelle pozze di sangue, buoi, agnelli e polli sgozzati giacevano su tutta l’area sacrificale. C’era troppo sangue e già […]
  • AMERICAN GODSAMERICAN GODS Era in prigione da tre anni, Shadow. E siccome era abbastanza grande e grosso e aveva sufficientemente l’aria di uno da cui è meglio stare alla larga, il suo problema era più che altro […]
  • UNO, NESSUNO E CENTOMILAUNO, NESSUNO E CENTOMILA «Che fai?» mia moglie mi domandò, vedendomi insolitamente indugiare davanti allo specchio. «Niente,» le risposi, «mi guardo qua, dentro il naso, in questa narice. Premendo avverto un […]
  • IL SOLE NUDOIL SOLE NUDO Elijah Baley combatteva con ostinazione il panico. Era due settimane che montava. Forse anche di più. Aveva incominciato a montare fin da quando lo avevano chiamato a Washington per […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*