K. OPPEL, La Zona dell’Acqua Morta

Zona dell'acqua morta, La

In un ipotetico futuro, gli uomini saranno divisi tra i ricchi di Colle Regio e i poveri delle baracche di Idropoli. Paul, atletico sedicenne abituato agli agi, decide di affrontare i bassifondi per ritrovare il suo fratellino scomparso: Sam, il genio di famiglia, ha un difetto fisico che lo ossessiona e forse la sua scomparsa ha a che fare con questo. Nel suo viaggio, Paul scopre molto su se stesso, suo fratello, i pregiudizi, le paure, le vendette e su ciò che è veramente importante. Un romanzo crudo e violento sulla difficoltà di crescere. Intrigante.

Leggi tutto →

dicembre 30, 2017   Nessun commento

P. MCGRATH, Follia

Follia Un ospedale psichiatrico, una donna sola, un marito ambizioso, un paziente volitivo, uno psichiatra ambiguo. Mescolando questi ingredienti con l’insoddisfazione, l’ossessione e il desiderio non si può che ottenere una totale sconfitta: Stella, moglie del vicedirettore dell’ospedale, è intrappolata in un rapporto basato sulla mera apparenza, ma riscopre il fuoco ardente nel misterioso Edgar, un artista che assassinò brutalmente sua moglie… Un dramma psicologico che si muove instabile su una distesa di menzogne, fra i trabocchetti della mente. Affascinante e oscuro.

Leggi tutto →

Categorie: diaristica, romanzo

dicembre 29, 2017   Nessun commento

I. BRODSKIJ, Poesie di Natale

Poesie di Natale Il Natale è sempre un periodo di riflessioni: si tirano le somme, si pensa al prossimo, ci si rivolge al futuro. Non così per Brodskij che dal 1962 al 1995 compone 18 poesie per altrettanti Natali: dapprima a prevalere sono la solitudine e una «malinconia indicibile», una sfiducia verso la terra e le persone e tanta stanchezza. Poi però la magia del presepe e la luce della speranza si fanno spazio ad illuminare splendidi versi. Una raccolta che sa di vita, di amarezza, di mistero e di neve. Forte e delicato.

Leggi tutto →

dicembre 22, 2017   Nessun commento

M. CUEVAS, Il postino dei messaggi in bottiglia

Postino dei messaggi in bottiglia, Il In riva al mare, in cima ad una piccola altura, vive un uomo senza nome. Ogni giorno fissa gli occhi sulle acque in attesa che un luccichio riveli la presenza di un messaggio in bottiglia. Allora lo recupera, lo legge e parte per recapitarlo al destinatario. Ogni volta spera, ma i messaggi non sono mai per lui, fino al giorno in cui… Una piccola storia di attesa e gratitudine, accompagnata da delicatissimi disegni a pastello che la rendono ancor più preziosa. Commovente.

Leggi tutto →

dicembre 17, 2017   Nessun commento

R. DOYLE, Non solo a Natale

Non solo a Natale Danny e Jimmy, sono cresciuti insieme nel cuore di Dublino. Ormai non si vedono né parlano da vent’anni, quando Danny riceve una telefonata e accetta un appuntamento per rivedere suo fratello. Cosa li aveva separati? E cosa potranno dirsi ora, dopo tanto silenzio? Il pub della loro prima sbronza, ora vuoto e silenzioso, fa da sfondo ad un gioco di riflessi in cui si specchiano le molteplici, sfuggenti facce del ricordo. Una scrittura che cammina leggera sul filo del melodramma bilanciandosi con la sottile asta dell’ironia. Consigliato.

Leggi tutto →

Categorie: formazione, romanzo

dicembre 15, 2017   Nessun commento

S. MÁRAI, Le braci

Braci, Le Sono quarantun anni che Henrick aspetta il ritorno di Konrad. Per quarantun anni ha potuto analizzare senza fretta ogni dettaglio del loro ultimo incontro, quando una verità angosciante e insospettabile ha cambiato la loro vita. Un lungo flashback, un articolato monologo sul vero significato di amicizia, fedeltà, tradimento, vendetta, che per Henrick non sono più solo parole. Una scrittura densa e amara, che alterna la rabbia alla rassegnazione e alla malinconia, splendide descrizioni e pagine di involuta introspezione. Impegnativo.

Leggi tutto →

novembre 24, 2017   Nessun commento

K. W. HASSLER, Agente intergalattico

Agente intergalattico Un gruppo di alieni umanoidi, i Nark, comincia a dare la caccia ad alcuni tra i più forti e abili esseri umani. Derek Kraag, in qualità di ex agente dell’Intergalac, viene richiamato in servizio per fare da preda in una caccia che può finire solo con la morte sua o dei suoi inseguitori. Una corsa tra pianeti, un gioco di astuzie e trabocchetti, una fuga rocambolesca in cui continuamente prede e cacciatori si scambiano i ruoli. Un romanzo di avventura ben congegnato e avvincente per chi comincia a muovere i primi passi nella fantascienza.

Leggi tutto →

novembre 18, 2017   Nessun commento