D. ADAMS, Ristorante al termine dell’Universo

Continua il periodo nero di Arthur Dent, ramingo per lo spazio: a bordo di una nave spaziale che funziona ad Improbabilità, insieme al presidente delle galassie e le sue due teste, un autostoppista di Betelgeuse, un robot depresso e l’ultima donna sopravvissuta alla distruzione della Terra, è alla ricerca della domanda fondamentale sulla vita, l’Universo e tutto quanto la cui risposta è 42. Un romanzo fantascientifico fatto di trovate esilaranti e mozzafiato e di un’ironia e un cinismo insieme rozzi e sofisticati. Geniale.

Leggi tutto →

maggio 25, 2018   Nessun commento

G. MOZZI, Sono l’ultimo a scendere e altre storie credibili

Sono l'ultimo scendere Per cinque anni Mozzi ha tenuto un diario in rete per raccontare le ordinarie stravaganze di una vita da ramingo: battibecchi con postini e poliziotti, passeggiate notturne tra i vicoli di Padova, viaggi più o meno avventurosi su ogni tipo di treno, telefonate moleste di aspiranti scrittori o insistenti venditori. Quello che rimane è un’enorme difficoltà di comunicazione tra persone, una sensazione di arrogante decadenza nelle relazioni, il tutto condito con l’ironia caustica e autoreferenziale dello scrittore smagato. Fulminante.

Leggi tutto →

ottobre 20, 2017   Nessun commento

W. GOLDMAN, La principessa sposa

Principessa sposa, La Mr Goldman ha un bellissimo ricordo de La principessa sposa, il romanzo che suo padre gli lesse a dieci anni, ma quando ormai adulto riesce a ripescarlo scopre i sapienti tagli della lettura paterna al testo originale. Decide allora di riscriverlo davvero per eliminare le parti “noiose” in favore dell’avventura: rapimenti, fughe, duelli, omicidi, intrighi, macchine di morte, miracoli, vendette e un grande amore. Un romanzo nel romanzo, ironico e brillante, una storia fantastica dal ritmo mozzafiato accompagnata dai sornioni commenti dell’autore. Geniale.

Leggi tutto →

agosto 4, 2017   Nessun commento

A. CAMILLERI, U. GREGORETTI, Pinocchio (mal)visto dal gatto e la volpe

Pinocchio (mal)visto dal gatto e la volpe Pinocchio è un birbante patentato, un bugiardo che odia gli animali e avrebbe bisogno di una bella lezione! Questo pensano il gatto e la volpe, che portano in tribunale il burattino per riabilitare il loro nome, infangato da Collodi. Durante il processo presieduto dal giudice Orango, gli avvocati dell’accusa e della difesa ascolteranno testimoni come la Fata Turchina, i Dottori e il Serpentone, in un divertente gioco di rimandi al testo originale. Un libretto d’opera in versi, pensato per avvicinare i ragazzi alla lirica in modo semplice e spassoso.

Leggi tutto →

aprile 7, 2017   Nessun commento

R. DOYLE, Il trattamento Ridarelli

trattamento-ridarelli-il

I Ridarelli sono degli esserini pelosi che proteggono i bambini: se un adulto li rimprovera o li mette in punizione, loro gli fanno pestare una cacca di cane. Quando però cercano di sottoporre il puzzolente “trattamento Ridarelli” al signor Mack, tutta la sua famiglia e il cane dei vicini si attivano per salvargli le scarpe. Un racconto spassoso, brillante e assurdo al punto giusto, arricchito da fantastiche illustrazioni. Geniale.

Leggi tutto →

dicembre 18, 2016   Nessun commento

O. WILDE, L’importanza di chiamarsi Ernesto

importanza-di-chiamarsi-ernesto-l Un ritratto cinico e sprezzante ma anche comico e affettuoso dell’alta società inglese di fine Ottocento: l’orfano Jack Worthing finge di chiamarsi Ernest per conquistare la bella Gwendolen, convinta di poter amare solo un uomo di nome Ernest. Nel frattempo Algernon Moncrieff si fa passare per un altro Ernest con la giovane Cecily, pupilla di Jack. Una commedia degli equivoci, “frivola per gente seria”, costruita con andamento aforistico, spassosa e brillante, che riesce a mettere a nudo la superficialità e l’ossessione per l’apparenza di un’intera epoca. Geniale.

Leggi tutto →

Categorie: satira, sociale, teatro

novembre 25, 2016   Nessun commento

I. SANSOM, Che cosa è successo a Mr. Dixon?

Che cose è successo a Mr. Dixon Ancora guai per Israel Armstrong, goffo e paranoico bibliotecario ebreo di Londra trapiantato in Irlanda del Nord: questa volta è sospettato del rapimento di Mr. Dixon, uomo d’affari di Tundrum, e del furto dei suoi beni. In fuga dalla polizia, impacciato e nevrotico, dovrà scovare la verità a bordo della biblioteca ambulante. Un romanzo spassoso, con trovate comiche e satiriche e un protagonista indimenticabile, antieroe pieno di paturnie e dubbi a cui è impossibile non affezionarsi. Esilarante.

Leggi tutto →

luglio 16, 2016   Nessun commento