E. FASSONE, Fine pena: ora

fine-pena-ora Nel 1985 Elvio Fassone, magistrato, condanna all’ergastolo Salvatore M., mafioso pluriomicida. Da allora, ventisei anni di corrispondenza tra l’ergastolano e il suo giudice, il racconto drammatico e spaventoso di una vita negata, di una rinascita disperatamente cercata e sfuggente, di un dolore che non passa mai. La riflessione di una giurista sulla pena detentiva più lunga e sul significato della riabilitazione, talvolta equivocato o perso tra le pieghe della burocrazia. Una prosa elegante e lineare per una tematica che scava in profondità. Amaro ma necessario.

Leggi tutto →

dicembre 9, 2016   Nessun commento

M. AIME, Una bella differenza

Una bella differenza L’antropologo Marco Aime racconta alle sue nipotine Chiara ed Elena le grandi differenze tra i popoli del mondo: dal concetto di famiglia al rapporto col cibo, dal linguaggio alla religione, dal modo di intendere nascita e morte all’idea di casa. Un’intervista semplice e particolarissima fatta di domande e risposte, esempi e aneddoti, accompagna alla scoperta della diversità come ricchezza. Necessario a tutte le età.

Leggi tutto →

agosto 7, 2016   Nessun commento

L. SEPÚLVEDA, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare Kengah è una giovane gabbiana che, durante la migrazione, rimane invischiata nel petrolio. Avvelenata, riesce a compiere un ultimo volo e a deporre il suo uovo nel giardino del gatto Zorba, a cui fa promettere di proteggere il piccolo e insegnargli a volare. Con l’aiuto dei gatti del porto, solennemente impegnati dalla promessa, Zorba crescerà la piccola Fortunata. Una favola dolce che, con semplicità e brio, insegna a rispettare le differenze e ad amare se stessi. Necessario.

Leggi tutto →

febbraio 20, 2016   Nessun commento

I. CALVINO, Le città invisibili

Le città invisibili Il potente Kublai Kan ascolta sempre volentieri Marco Polo quando, al ritorno dai suoi viaggi, racconta le meraviglie viste: città dagli esotici nomi di donna, costruite nelle più svariate fogge, fondate su incredibili commerci, intessute sui fili colorati delle relazioni, edificate su cumuli di spazzatura o su sottili colonne… Un viaggio all’interno della mente umana attraverso le mille sfaccettature urbane, un canto d’amore alle città, malinconico e multiforme, fatto di piccole istantanee della viva molteplicità delle genti. Imprescindibile.

Leggi tutto →

febbraio 6, 2015   Nessun commento

L. LEVI, Che cos’è l’antisemitismo? Per Favore Rispondete.

Che cos'è l'antiseitismo La giornalista e scrittrice Lia Levi, da anni impegnata a raccontare nelle scuole la sua esperienza di giovane ebrea nell’Italia delle leggi razziali, ha riunito in volume 20 tra le più frequenti domande poste da ragazzi e insegnanti: perché è comodo prendersela con gli ebrei? Cos’è lo stato di Israele? È vero che gli ebrei sono tutti ricchi e avari? Domande semplici e difficilissime con risposte altrettanto semplici e articolate per abbattere vecchi e pericolosi pregiudizi. Per cominciare a capire.

Leggi tutto →

gennaio 23, 2015   1 commento

G. FALCONE, Cose di Cosa Nostra

Cose di Cosa Nostra Giovanni Falcone racconta l’organizzazione mafiosa con lo sguardo lucido di chi si impegna in primo luogo per comprenderla al fine di combatterla: la sua struttura gerarchizzata, la mentalità sempre più imprenditoriale, la necessità della violenza e dell’omicidio, le reti criminali internazionali, le fonti di profitto e l’amministrazione del potere. E, su tutto, la leggerezza dello Stato. Dalla scrittura agile e ricca d’esempi traspare la forza del magistrato. Per chi vuole capire.

Leggi tutto →

Categorie: mafia, reportage, saggio

maggio 23, 2014   Nessun commento

A. MANZONI, I promessi sposi

Promessi Sposi, I I due giovani contadini Renzo e Lucia vogliono sposarsi ma il signorotto locale, incapricciatosi della ragazza, cerca di impedire il matrimonio costringendoli a peripezie di ogni genere, tra fughe, agguati, rapimenti, rivolte, improvvise conversioni, saccheggi e pestilenze. Uno stile che sa abilmente alternare gravità e ironia, in una perfetta miscela di colpi di scena e rievocazione storica. Necessario.

Leggi tutto →

novembre 18, 2013   1 commento