B. YOSHIMOTO, Kitchen

Kitchen Ora Mikage è completamente sola: ha perso infine anche la nonna che l’ha cresciuta. Nell’abisso del dolore, compare inaspettata la mano di Yūichi, che le offre una casa, una famiglia – per quanto inusuale –, affetto e speranza. Una storia di dolore, di ricerca, di lotta con la morte. Una scrittura sperimentale che vorrebbe trasporre in narrativa il linguaggio del manga giapponese ma che tratta temi difficili in modo superficiale, tratteggiando personaggi altrimenti affascinanti e risultando spesso banale e artificiosa. Inconsistente.

Leggi tutto →

Categorie: formazione, romanzo

gennaio 19, 2018   Nessun commento

A. PIPERNO, La favola della vita vera

Favola della vita vera, La

Da quattordici anni Tati Cohen vive un’esistenza reclusa a causa di una malattia del sistema immunitario. All’improvviso, a ventidue anni, la malattia scompare e il mondo si spalanca nuovo e immenso davanti a lui. Il conflitto con la madre iperprotettiva e un invito inaspettato saranno la molla che gli permetterà di vivere la sua “favola”. Un racconto scialbo e talora raffazzonato malgrado la potenzialità della tematica, una scrittura scolastica e un finale insensato. Insipido.

Leggi tutto →

Categorie: formazione, racconto

settembre 25, 2015   1 commento

S. CASATI MODIGNANI, Palazzo Sogliano

Palazzo Sogliano Il capo di una delle più importanti famiglie di corallari di Torre del Greco muore improvvisamente lasciando madre, moglie e figli, ma soprattutto un’attività e una reputazione che l’avevano reso famoso in tutto il mondo. Con la sua scomparsa vengono alla luce storie e segreti che cambieranno la vita di molti. Un racconto piatto, senza sfumature o introspezione, privo di emozioni, con personaggi scialbi e sbozzati e dialoghi freddi e falsi. Non c’è analisi o studio dei caratteri, solo un accumularsi di aneddoti. Inconsistente e faticoso.

Leggi tutto →

febbraio 13, 2015   3 commenti

Z. ŽIVKOVIĆ, L’ultimo libro

Ultimo libro, L' L’ispettore Lukić si trova ad investigare su una serie di decessi inspiegabili: le vittime muoiono improvvisamente mentre leggono un misterioso ed introvabile libro. Una scrittura leggera e veloce per un giallo investigativo con risvolti fantascientifici e surreali. Interessante ma insipido.

Leggi tutto →

Categorie: giallo, romanzo

novembre 18, 2013   Nessun commento