T. KUHLMANN, Lindbergh. L’avventurosa storia del topo che sorvolò l’oceano

Lindbergh

C’era una volta, nella città di Amburgo, un topo che amava studiare i libri degli uomini. Un giorno si accorse all’improvviso che tutti i suoi compagni erano scomparsi: si erano imbarcati per l’America, lasciandolo solo. Provò a salire su una nave, ma il porto era troppo pericoloso, così decise che era giunto il momento di mettere in pratica tutto ciò che aveva imparato. Una storia di coraggio, caparbietà, forza e intelligenza, corredata da meravigliose illustrazioni ricche di dettagli. Magico.

Leggi tutto →

gennaio 6, 2018   Nessun commento

A. DUMAS (PADRE), Robin Hood

Robin Hood Con Riccardo Cuor di Leone lontano in Terrasanta, l’Inghilterra è governata dal Principe Giovanni, la corruzione dilaga e i soprusi contro i più deboli si fanno insopportabili. Anche a Nottingham lo sceriffo detta legge, ma trova chi lo contrasta: Robin Hood, l’arciere, il proscritto, l’eroe. Nella prosa di Dumas la narrativa incontra la leggenda e crea un personaggio indimenticabile e una storia che sa miscelare con abilità azione, amore, fatti storici, humor e descrizioni. Un classico dell’avventura.

Leggi tutto →

luglio 8, 2016   Nessun commento

E. WHARTON, Ethan Frome

Ethan Frome

Ethan Frome è un uomo schivo, incupito dalla sofferenza, da un incedere claudicante e una tristezza caliginosa che ricopre ogni suo gesto. Anche il suo passato è un cumulo di dolore, abnegazione e coscienzioso lavoro, fino all’aprirsi di uno spiraglio che pare concedergli una nuova giovinezza, ma che invece lo fa ricadere in un baratro ancora più profondo. Una scrittura intimista e nitida, amara ma delicata, con brevi e toccanti descrizioni e dialoghi scarni ma densi. Un classico tormentoso e imperdibile.

Leggi tutto →

giugno 4, 2016   Nessun commento

D. PENNAC, Grazie

Grazie Un artista, premiato per l’insieme della sua opera, viene invitato a tenere un discorso di ringraziamento. Il problema è che non sa assolutamente da che parte partire. Monologo esilarante che riflette sul “genere del ringraziamento” smontandolo pezzo per pezzo e arrivando alla conclusione più assurda. Geniale.

Leggi tutto →

settembre 26, 2014   Nessun commento

A. KRISTOF, Trilogia della città di K.

Trilogia della città di K Durante la guerra due gemelli vengono spediti in un paese di frontiera e affidati ad una vecchia avara e crudele. Lì devono imparare a vivere la loro infanzia sempre sul filo del rasoio, circondati da violenza e povertà, sforzandosi in ogni modo di non provare più dolore né amore. Un romanzo teso e inquietante nella sua fredda descrizione di avvenimenti traumatici, che portano al totale squilibrio della realtà. Scritto magistralmente.

Leggi tutto →

settembre 5, 2014   1 commento

R. LEWIS, Il più grande uomo scimmia del Pleistocene

Più grande uomo scimmia del Pleistocene, Il I membri di una bislacca famiglia di uomini scimmia s’ingegnano per sopravvivere nel bel mezzo del Pleistocene: guidati da Edward, capofamiglia con la smania dell’evoluzione e degli esperimenti, si cimentano con il fuoco, la caccia, il matrimonio, l’arte e la selezione naturale. Un susseguirsi di trovate geniali e dialoghi esilaranti in uno stile curatissimo e spassoso. Imperdibile.

Leggi tutto →

agosto 15, 2014   2 commenti

F. UHLMAN, L’amico ritrovato

Amico ritrovato, L' Nella Germania degli anni Trenta nasce un’amicizia profonda tra il figlio di un conte ariano e il figlio di un medico ebreo. Il fragile rifugio del reciproco affetto va in frantumi con l’avvento di Hitler e delle leggi razziali. Pagine di una semplicità disarmante, che si tengono alla larga da facili recriminazioni. Imperdibile.

Leggi tutto →

gennaio 17, 2014   1 commento