I. BRODSKIJ, Poesie di Natale

Poesie di Natale Il Natale è sempre un periodo di riflessioni: si tirano le somme, si pensa al prossimo, ci si rivolge al futuro. Non così per Brodskij che dal 1962 al 1995 compone 18 poesie per altrettanti Natali: dapprima a prevalere sono la solitudine e una «malinconia indicibile», una sfiducia verso la terra e le persone e tanta stanchezza. Poi però la magia del presepe e la luce della speranza si fanno spazio ad illuminare splendidi versi. Una raccolta che sa di vita, di amarezza, di mistero e di neve. Forte e delicato.

Leggi tutto →

dicembre 22, 2017   Nessun commento

R. BACH, Nessun luogo è lontano

Nessun luogo è lontano Richard Bach è l’uomo del volo, l’aviatore, il pilota acrobatico, il padre del gabbiano Jonathan Livingston. Il cielo è il suo spazio di ricerca, ciò che lo spinge sempre più su, che gli permette di dialogare con gli uccelli che solcano le nubi; sono loro che ancora dopo tanti anni gli ricordano che c’è sempre un’altra prospettiva da cui osservare il mondo. Un racconto brevissimo ma ricco di suggestioni, di spunti di riflessione, di dolcezza. Uno stile semplice che fa respirare più profondamente. Toccante.

Leggi tutto →

novembre 10, 2017   1 commento

E. SALGARI, L’isola di fuoco

Isola di fuoco, L' Un bagliore spaventoso interrompe la serena traversata notturna del piroscafo del capitano Watt, partito da Melbourne e diretto in Nuova Zelanda. Si tratta di un fenomeno imprevedibile ma ricorrente: un’isola compare periodicamente in quelle acque e d’improvviso s’incendia inabissandosi nuovamente e seminando morte. Un racconto avvolto nel mistero, una storia inquietante di cui Luca Caimmi suggerisce un’interpretazione moderna e plausibile nelle splendide illustrazioni. Affascinante.

Leggi tutto →

ottobre 7, 2017   Nessun commento

A. CAMILLERI, U. GREGORETTI, Pinocchio (mal)visto dal gatto e la volpe

Pinocchio (mal)visto dal gatto e la volpe Pinocchio è un birbante patentato, un bugiardo che odia gli animali e avrebbe bisogno di una bella lezione! Questo pensano il gatto e la volpe, che portano in tribunale il burattino per riabilitare il loro nome, infangato da Collodi. Durante il processo presieduto dal giudice Orango, gli avvocati dell’accusa e della difesa ascolteranno testimoni come la Fata Turchina, i Dottori e il Serpentone, in un divertente gioco di rimandi al testo originale. Un libretto d’opera in versi, pensato per avvicinare i ragazzi alla lirica in modo semplice e spassoso.

Leggi tutto →

aprile 7, 2017   Nessun commento

D. GROSSMAN, L’abbraccio

Abbraccio, L' «Non voglio che al mondo ci sia soltanto uno come me» protesta Ben con la sua mamma, che gli ha appena detto che lui è unico e speciale. «Perché no?» si stupisce lei. «Perché così sono solo!» Un pomeriggio con la mamma, un disegno sulla sabbia, una fila di formiche per comprendere che un abbraccio può essere il modo migliore per ascoltare il cuore altrui e non sentirsi più soli. Delicato e commovente.

Leggi tutto →

Categorie: bambini, fiaba, formazione

febbraio 25, 2017   Nessun commento

P. L. TRAVERS, Mary Poppins

mary-poppins Alta e secca, impeccabile, vanitosa, scorbutica e magica, questa strana donnina compare dal nulla alla porta dei Banks, senza credenziali, sulle ali del vento dell’Est, con una borsa capiente e un ombrello a pappagallo. Ad attenderla a bocca aperta ci sono Giovanna e Michele con i due piccoli gemelli: tra tè sul soffitto, cieli stellati di pan pepato, conversazioni con gli animali, donne-uccello e compleanni allo zoo, arriverà fin troppo presto il vento dell’Ovest a portarla via. Una storia che racconta il potere infinito dell’immaginazione. Magico.

Leggi tutto →

gennaio 7, 2017   Nessun commento

I. OGAWA, La cena degli addii

Cena degli addii, La Il cibo crea legami, si fa collante o addirittura cardine delle relazioni. La soddisfazione di preparare piatti ben equilibrati, il piacere di gustarli con la persona amata, la gioia di riconoscere un sapore, un odore dopo tanti anni: questi gli ingredienti principali dei sette racconti che ci portano in Giappone e nell’intimo dei protagonisti passando per le loro papille gustative. Una scrittura sobria e piana, storie velate di malinconia in cui sogni e ricordi affiorano da ciotole fumanti. Delicato.

Leggi tutto →

agosto 26, 2016   Nessun commento