E. WIESEL, La notte

Notte, La Attesa. Incoscienza. Leggerezza. Poi paura, crudeltà, orrore, speranza, dolore, rabbia, senso di colpa, indifferenza e infine più niente. Solo una lunga notte dell’anima. In un pugno di pagine Elie Wiesel ripercorre la sua storia dalla piccola città rumena della sua infanzia, dove la comunità ebrea sottovalutò i segnali di pericolo, ai treni che li portarono nei campi, fino all’ultima, mostruosa marcia di morte. Una testimonianza netta, che scortica le certezze e pone domande dure e rabbiose: perché? come? ma soprattutto: dov’era Dio? Indispensabile.

Leggi tutto →

gennaio 26, 2018   1 commento

PH. ROTH, Il seno

il seno

In una travagliata e dolorosa notte, il professor David Kepesh subisce una metamorfosi kafkiana trasformandosi in un enorme seno femminile di 70 chili. Costretto in una clinica, i suoi rapporti con medici e familiari si limitano al tatto e all’udito. Dapprima l’eccitante riscoperta della sensualità poi il rifiuto della propria condizione lo conducono alla convinzione che aver letto troppa letteratura lo abbia reso pazzo. Un racconto inquietante, un’ironia allarmata e spinta, un’indagine spaventosa della paura di sé. Angosciante.

Leggi tutto →

febbraio 10, 2017   Nessun commento

PH. ROTH, Nemesi

Nemesi Estate 1944, Newark, USA. Mentre i giovani abili sono impegnati a combattere in Europa, Bucky Cantor, ventitreenne fortemente miope ma dal fisico allenato e vigoroso, lavora come animatore del campo giochi estivo della scuola locale. Alla perenne ricerca della perfezione e incline al senso di colpa, Bucky deve fronteggiare un’ondata di poliomielite che miete vittime anche tra i suoi ragazzi, ponendolo di fronte a scelte di cui potrà solo pentirsi. Stile e struttura sono magistrali, i personaggi creati ad arte, le vicende coinvolgenti, le atmosfere asfissianti. Capolavoro.

Leggi tutto →

gennaio 13, 2017   Nessun commento

J. STEINBECK, Uomini e topi

uomini-e-topi Come molti braccianti che girano stagionalmente per i ranch della California, George e Lennie hanno un sogno: possedere un giorno un piccolo appezzamento con galline e conigli e vivere dei frutti della loro terra. Ma George ha la responsabilità di Lennie, omaccione dalla forza smisurata e la mente di un bambino, che non fa che metterli nei guai. Guai che, questa volta, non potranno essere risolti. Un drammatico romanzo breve, personaggi vividi e intensi, una storia sulla meschinità e la bellezza dei rapporti umani. Straziante e splendido.

Leggi tutto →

Categorie: romanzo, sociale, storico

novembre 11, 2016   Nessun commento

R. DOYLE, La donna che sbatteva nelle porte

Donna che sbatteva nelle porte, La Paula Spencer tenta disperatamente di ricordare i momenti felici della sua vita: le domeniche in famiglia, col gelato e le patatine fritte; la prima volta che ha visto Charlo e il suo fascino da duro; il giorno del matrimonio e il romanticismo spensierato dei primi tempi. Ma poi ogni ricordo si tinge del nero dei pugni, delle costole rotte, degli insulti, della paura. Un romanzo teso, crudo, amaro, in cui i flashback stemperano nelle illusioni passate la disperazione del presente. Drammatico.

Leggi tutto →

settembre 9, 2016   Nessun commento

P. P. PASOLINI, Ragazzi di vita

Ragazzi di vita Per i ragazzi dei bassifondi di Roma negli anni ’50 non c’è vita, ma solo miseria. Dormire in accampamenti di fortuna, rubare, giocare d’azzardo, scappare dalla polizia o venire arrestati, prostituirsi per pochi spiccioli da convertire subito in alcol e divertimenti: questa la vita del Riccetto e dei suoi compagni. Il romanesco di Pasolini sa amalgamare la violenza, la corruzione, lo squallore e l’indifferenza con il lerciume della povertà e il sudiciume morale. Romanzo emblema del dopoguerra.

Leggi tutto →

luglio 22, 2016   Nessun commento

WU MING, Previsioni del tempo

Previsioni del tempo Un viaggio su gomma lungo mezza penisola aspetta Antonio, camionista. Con lui il famigerato Conte Piccolo, criminale senza scrupoli carico di paranoie. Il loro è un trasporto speciale: un carico di carne illegale da smerciare a supermercati emiliani in cambio di immondizia da riportare a Napoli, discarica d’Italia. Ma qualcosa va storto e tocca ad Angelo, dirigente finanziario vicino ai grandi Capi, decidere chi sacrificare. Un viaggio nel lerciume fisico e morale, raccontato in un vorticoso carosello di voci e storie, per una visuale a tutto tondo del degrado mafioso. Consigliato.

Leggi tutto →

Categorie: mafia, noir, romanzo, sociale

giugno 10, 2016   Nessun commento