, Ballate

Ballate Leggere poesia oggi è raro e controcorrente. Scrivere poesia oggi è, non solo raro e controcorrente, ma un vero e proprio azzardo. Stefano Benni ci prova con una serie di ballate, canzoni, motti e filastrocche di diversa lunghezza e intensità sui più svariati argomenti. Poesie leggere o filosofiche, retoriche o satiriche, articolate o sciocche, alcune riuscite ma altre, ahimè, ben lontane dall’esserlo. Divertente nel complesso, ma decisamente Benni è più versato nella prosa.

Editore: Feltrinelli
Anno: 2005
Pagine: 122

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —

Categorie: poesia

Ti potrebbero interessare

  • Notti in bianco, baci a colazioneNotti in bianco, baci a colazione Matteo Bussola è un fumettista che ama allegramente la compagna e le tre figlie, che usa un’ironia sfacciata per dire la sua e che da anni si racconta dalla sua pagina facebook. […]
  • Modu, un nuovo amicoModu, un nuovo amico Oggi non è un altro noioso giorno di scuola per Sofia: è arrivato Modu, un nuovo compagno dal Senegal! La curiosità è tanta e Sofia, abituata alle grandi città, si costruisce mille […]
  • Pinocchio (mal)visto dal gatto e la volpePinocchio (mal)visto dal gatto e la volpe Pinocchio è un birbante patentato, un bugiardo che odia gli animali e avrebbe bisogno di una bella lezione! Questo pensano il gatto e la volpe, che portano in tribunale il […]
  • Palazzo Sogliano Il capo di una delle più importanti famiglie di corallari di Torre del Greco muore improvvisamente lasciando madre, moglie e figli, ma soprattutto un’attività e una reputazione che […]
  • Bijou Una donna ferita e piena di paure, cresciuta e abbandonata da una madre estranea che la considerava alla stregua di un simpatico ma inutile animaletto da compagnia, fino ad imporle […]
  • Il visconte dimezzato Durante la guerra contro i turchi, il visconte Medardo di Terralba viene tagliato in due da una cannonata. Quando la metà di destra fa ritorno in patria, una ridda di personaggi […]
  • Tre volte all’albaTre volte all’alba Tre storie diverse, di tre incontri diversi, tra due persone diverse, in tre albe diverse. Eppure, in un certo senso, la stessa storia, dello stesso incontro, tra le stesse due […]
  • La fine del mondo. Guida per apocalittici perplessi Scritto nel 2012, anno di attesa apocalittica, è un saggio divertente e ironico, ma valido e ben documentato, sul perché la tanto attesa fine del mondo ci affascini e terrorizzi in […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*