- E. Salgari

«Mastro Bill, dove siamo?»
«In piena Malesia, mio caro Kammamuri.»
«Ci vorrà molto tempo, prima di arrivare a destinazione?»
«Birbone, ti annoi forse?»
«Annoiarmi no, ma ho molta fretta e mi pare che la Young-India cammini adagio.»
Mastro Bill, un marinaio su quarant’anni, alto più di cinque piedi, americano puro sangue, sbirciò con occhio torvo il suo compagno.

Categorie: Incipitando

Ti potrebbero interessare

  • L’ESCAL’ESCA «Da dove devo cominciare» dice mia madre. Nello stesso istante allungo la mano e premo il pulsante sul magnetofono. Il magnetofono è vecchio. Per giorni interi ho girato i negozi a […]
  • DIARIO 1941-1943DIARIO 1941-1943 Domenica 9 marzo. Avanti, allora! È un momento penoso, quasi insormontabile: devo affidare il mio animo represso a uno stupido foglio di carta a righe. I pensieri sono spesso così chiari e […]
  • TI RACCONTERÒ TUTTE LE STORIE CHE POTRÒTI RACCONTERÒ TUTTE LE STORIE CHE POTRÒ Tante vite ho vissuto. Prima e dopo Paolo Borsellino, mio marito, il padre dei miei figli. Me l’hanno portato via una domenica di luglio di vent’anni fa, ma è come se fosse ieri. Lo sento […]
  • Bijou Una donna ferita e piena di paure, cresciuta e abbandonata da una madre estranea che la considerava alla stregua di un simpatico ma inutile animaletto da compagnia, fino ad imporle […]
  • SENILITÀSENILITÀ Subito, con le prime parole che le rivolse, volle avvisarla che non intendeva compromettersi in una relazione troppo seria. Parlò cioè a un dipresso così: «T’amo molto e per il tuo bene […]
  • DELITTO E CASTIGODELITTO E CASTIGO Al principio di luglio, con tempo caldissimo, verso sera, un giovane scese dalla sua stanzuccia, che aveva in subaffitto nel vicolo di S., sulla strada e lentamente, come irresoluto, si […]
  • LUI È TORNATOLUI È TORNATO Di sicuro è il popolo che mi ha sorpreso di più. Eppure ho fatto davvero tutto ciò che era umanamente possibile per distruggere la sua futura esistenza su questo suolo profanato dal […]
  • MARGHERITA DOLCEVITAMARGHERITA DOLCEVITA Sono andata a letto e le stelle non c’erano più. Ho pulito per bene il vetro della finestra, ma niente da fare. Erano sparite. Era sparita Sirio e Venere e Carmilla e Altazor. E anche Mab […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*