, Papà Goriot

Papà Goriot Il denaro è il vero protagonista di questa vicenda fatta di avidità, lusso, meschinità, intrighi. Tutti sono ossessionati dall’idea di guadagnare di più: il giovane Rastignac vuole un posto nella società, la timida Victorine vuole riavere la propria eredità, il vecchio Goriot vuole garantire alla sue avide figlie tutto il lusso di cui non è capace, il losco Vautrin maneggia vite e destini per i suoi scopi… Ognuno è inserito nel perfetto carosello balzacchiano di vite intrecciate ad arte, in cui si muove un’umanità varia e attualissima. Capolavoro.

Editore: San Paolo
Anno: 1999
Pagine: 259
Traduzione: Giuseppe Pallavicini Caffarelli

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —

Ti potrebbero interessare

  • Bijou Una donna ferita e piena di paure, cresciuta e abbandonata da una madre estranea che la considerava alla stregua di un simpatico ma inutile animaletto da compagnia, fino ad imporle […]
  • Il Piccolo Principe Un aviatore precipitato nel deserto si ritrova solo e assetato tra sabbia e stelle quando inaspettatamente incontra un bambino: è il piccolo principe dell’asteroide B-612, curioso […]
  • Memorie di AdrianoMemorie di Adriano Chi fu davvero l’imperatore Adriano? Un saggio? Un filosofo? Un pacificatore? Un vizioso? O semplicemente un uomo? In una lettera a Marco Aurelio, Adriano ormai vecchio racconta se […]
  • Nati due volteNati due volte Comincia una nuova vita per il professor Frigerio quando nasce il figlio Paolo, colpito da tetraparesi spastica. Prima, tutto il suo mondo ruotava intorno all’insegnamento e […]
  • Tess dei d’Urberville Spinta da genitori poveri di denaro e di spirito, la giovanissima contadina Tess si ritrova impigliata in una relazione con Alec d’Urberville, ricco e dissoluto proprietario […]
  • Uomini e topiUomini e topi Come molti braccianti che girano stagionalmente per i ranch della California, George e Lennie hanno un sogno: possedere un giorno un piccolo appezzamento con galline e conigli e […]
  • VilletteVillette Non ha avuto una vita felice Lucy Snowe, rimasta sola e bisognosa di lavorare per guadagnarsi un posto nella rigida società inglese dell’Ottocento. Raccolto il suo coraggio, […]
  • Fine pena: oraFine pena: ora Nel 1985 Elvio Fassone, magistrato, condanna all’ergastolo Salvatore M., mafioso pluriomicida. Da allora, ventisei anni di corrispondenza tra l’ergastolano e il suo giudice, il […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*