, Notti in bianco, baci a colazione

notti-in-bianco-baci-a-colazione Matteo Bussola è un fumettista che ama allegramente la compagna e le tre figlie, che usa un’ironia sfacciata per dire la sua e che da anni si racconta dalla sua pagina facebook. Questo libro raccoglie aneddoti e riflessioni sulla difficoltà di far comprendere un mestiere misconosciuto, sulla paternità come filtro per interpretare la realtà quotidiana, sulla complessa semplicità dell’amore. Una  disarmante sincerità, un ventaglio stilistico che va dallo scanzonato al patetico. Coinvolgente.

Editore: Einaudi
Anno: 2016
Pagine: 169

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —

Ti potrebbero interessare

  • Sono l’ultimo a scendere e altre storie credibiliSono l’ultimo a scendere e altre storie credibili Per cinque anni Mozzi ha tenuto un diario in rete per raccontare le ordinarie stravaganze di una vita da ramingo: battibecchi con postini e poliziotti, passeggiate notturne tra i […]
  • WonderWonder Tutti si voltano dall’altra parte, quando vedono August Pullman. I bambini piangono, le ragazze si spaventano. Ma Auggie non è un mostro, è un ragazzino di 11 anni nato con una […]
  • Momenti di trascurabile infelicitàMomenti di trascurabile infelicità Una raccolta di aforismi e aneddoti, racconti e confessioni delle piccole e grandi insoddisfazioni della vita: dall’infimo livello delle pubblicità in televisione al doversi alzare […]
  • Il cimitero di Praga Un viaggio attraverso la storia, le trame politiche e le superstizioni ottocentesche, al seguito di un rancoroso truffatore voltagabbana. Lo stile ricco e penetrante di Eco riesce […]
  • È crollato il British Museum Adam Appleby è un giovane ricercatore del British Museum, cattolico, sposato con tre figli e il terrore di un quarto, ossessionato dall’impossibilità di fare sesso senza essere […]
  • Sentieri sotto la neveSentieri sotto la neve Stringata e tenera, sincera e diretta è la scrittura di Rigoni, il montanaro, il cacciatore, il soldato, l’uomo. Asiago è la sua terra, ne conosce ogni pascolo, sa le stagioni, […]
  • Libera nos a Malo Senza apparenti nessi logici, Meneghello descrive la sua infanzia a Malo (Vicenza) raccontando aneddoti sulla gente, sui luoghi, sulle credenze, sul confuso rapporto con la […]
  • Il canto delle baleneIl canto delle balene Gli umani sono assai difficili da comprendere, ma quando l’umano in questione è tua moglie il disagio diventa drammatico. Anni di analisi, pagata dal marito, non sono serviti ad […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*