- I. Calvino

Stai per cominciare a leggere il nuovo romanzo Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino. Rilassati. Raccogliti. Allontana da te ogni altro pensiero. Lascia che il mondo che ti circonda sfumi nell’indistinto. La porta è meglio chiuderla; di là c’è sempre la televisione accesa. Dillo subito, agli altri: «No, non voglio vedere la televisione!» Alza la voce, se no non ti sentono: «Sto leggendo! Non voglio essere disturbato!»

Categorie: Incipitando

Ti potrebbero interessare

  • ZERO ZERO ZEROZERO ZERO ZERO La coca la sta usando chi è seduto accanto a te ora in treno e l’ha presa per svegliarsi stamattina o l’autista al volante dell’autobus che ti porta a casa, perché vuole fare gli […]
  • UNO, NESSUNO E CENTOMILAUNO, NESSUNO E CENTOMILA «Che fai?» mia moglie mi domandò, vedendomi insolitamente indugiare davanti allo specchio. «Niente,» le risposi, «mi guardo qua, dentro il naso, in questa narice. Premendo avverto un […]
  • LA CUSTODE DI MIA SORELLALA CUSTODE DI MIA SORELLA Nel mio primo ricordo, ho tre anni e sto tentando di uccidere mia sorella. Talvolta l’immagine è così nitida che sento ancora la federa ruvida sotto la mia mano, la punta affilata del suo […]
  • SHALIMAR IL CLOWNSHALIMAR IL CLOWN A ventiquattro anni la figlia dell’ambasciatore dormiva male, in quelle notti calde e senza sorprese. Si svegliava spesso, e anche quando il sonno arrivava, di rado il suo corpo era […]
  • DOMANI NELLA BATTAGLIA PENSA A MEDOMANI NELLA BATTAGLIA PENSA A ME Nessuno pensa mai che potrebbe ritrovarsi con una morta tra le braccia e non rivedere mai più il viso di cui ricorda il nome. Nessuno pensa mai che qualcuno possa morire nel momento più […]
  • IL PARADISO DEGLI ORCHIIL PARADISO DEGLI ORCHI La voce femminile si diffonde dall’altoparlante, leggera e piena di promesse come un velo da sposa. «Il signor Malaussène è desiderato all’Ufficio Reclami.» Una voce velata, come se le […]
  • LA SIGNORA DELLE CAMELIELA SIGNORA DELLE CAMELIE Secondo me, non si possono creare personaggi se non dopo aver studiato a lungo gli uomini, così come non si può parlare una lingua straniera se non la si è imparata molto bene. Non ho […]
  • UOMINI E NOUOMINI E NO L’inverno del ’44 è stato a Milano il più mite che si sia avuto da un quarto di secolo; nebbia quasi mai, neve mai, pioggia non più da novembre, e non una nuvola per mesi; tutto il giorno […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*