, Molto rumore per nulla

Molto rumore per nulla Nella calda Messina shakespeariana, complessi intrighi ingarbugliano la vita del governatore Leonato e della sua famiglia: proposte di matrimonio mascherate, ronde notturne, trame di potere, segreti incontri amorosi, false testimonianze, falsi matrimoni, falsi funerali, e su tutto i continui battibecchi tra Beatrice e Benedetto che sembrano non poter stare né vicini né lontani. Una commedia degli equivoci che con brio e arguzia mette in scena intrecci di passioni umane. Esilarante.

Editore: Feltrinelli
Anno: 2015
Pagine: 272
Traduzione: Nadia Fusini

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —

Ti potrebbero interessare

  • Rosencrantz e Guildenstern sono mortiRosencrantz e Guildenstern sono morti I gentiluomini Rosencrantz e Guildenstern sono convocati alla corte di Danimarca per scoprire cosa affligga Amleto. I due, senza riuscire a comprendere la situazione e incerti […]
  • L’importanza di chiamarsi ErnestoL’importanza di chiamarsi Ernesto Un ritratto cinico e sprezzante ma anche comico e affettuoso dell’alta società inglese di fine Ottocento: l’orfano Jack Worthing finge di chiamarsi Ernest per conquistare la bella […]
  • La lunga notte del dottor Galvan Il vecchio Galvan racconta, ad uno sconosciuto, di una notte di plenilunio di vent’anni prima quando, ancora giovane dottore, di turno in pronto soccorso, si era trovato alle prese […]
  • Grazie Un artista, premiato per l’insieme della sua opera, viene invitato a tenere un discorso di ringraziamento. Il problema è che non sa assolutamente da che parte partire. Monologo […]
  • Prove per un incendioProve per un incendio Solomon Kugel, ebreo inetto, pauroso e pieno di angosce, decide di trasferirsi nella sconosciuta cittadina di Stockton con moglie, figlio e anziana madre a carico ossessionata […]
  • È crollato il British Museum Adam Appleby è un giovane ricercatore del British Museum, cattolico, sposato con tre figli e il terrore di un quarto, ossessionato dall’impossibilità di fare sesso senza essere […]
  • Il canto delle baleneIl canto delle balene Gli umani sono assai difficili da comprendere, ma quando l’umano in questione è tua moglie il disagio diventa drammatico. Anni di analisi, pagata dal marito, non sono serviti ad […]
  • FavoleFavole Divenuto schiavo nella Roma di Augusto, colto e sfortunato, Fedro sceglie una forma semplice ma astuta per denunciare la corruzione del potere: l’apologo, favola allegorica con […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*