, Lo straniero

Straniero, Lo

Il signor Meursault è incapace di provare emozioni: al funerale della madre non riesce a piangere, la bella Maria gli ispira mero desiderio carnale e non sa come dare conforto a chi gli confida le proprie pene. Pur interrogandosi su se stesso, continua a vivere come un involucro vuoto, come uno straniero nel mondo, indifferente fino alle più estreme conseguenze. Una scrittura intimistica e lenta per un romanzo che indaga i motivi dell’esistenza, affondando nei recessi più riposti dell’animo umano. Intenso.

Editore: Bompiani
Anno: 1995
Pagine: 161
Traduzione: Alberto Zevi

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —

Ti potrebbero interessare

  • Il cammino dell’arcoIl cammino dell’arco Stupefatto dalla maestria con l’arco del falegname Tetsuya, un ragazzo lo implora di insegnargli i segreti di questa antica disciplina. Tetsuya accetta, ma non è facile far […]
  • Romanzo 11, libro 18Romanzo 11, libro 18 Bjørn Hansen abbandona moglie e figlio, lascia l’impiego al Ministero, segue l’eccentrica amante in un’altra città, diventa esattore comunale, comincia a recitare in musical di […]
  • L’esca Protagonista è un ebreo serbo emigrato in Canada per fuggire alla guerra civile jugoslava. Con sé ha portato soltanto il dolore della perdita, l’estraniamento dalla sua lingua e […]
  • Scritto sul corpoScritto sul corpo Leeds, Inghilterra anni ’50. Un giovanissimo Alan Bennett studia il proprio corpo adolescente alla ricerca di un indizio di pubertà, confrontandolo con quello già maturo dei […]
  • Memorie di AdrianoMemorie di Adriano Chi fu davvero l’imperatore Adriano? Un saggio? Un filosofo? Un pacificatore? Un vizioso? O semplicemente un uomo? In una lettera a Marco Aurelio, Adriano ormai vecchio racconta se […]
  • Il tormento delle figureIl tormento delle figure Alda Merini, la poetessa tormentata, la donna dello scandalo e della pazzia, racconta senza falso pudore le sue esperienze amorose e i numerosi amanti: prose brevissime che sono […]
  • VilletteVillette Non ha avuto una vita felice Lucy Snowe, rimasta sola e bisognosa di lavorare per guadagnarsi un posto nella rigida società inglese dell’Ottocento. Raccolto il suo coraggio, […]
  • Agata e pietra neraAgata e pietra nera Quando si ha diciassette anni tutto ciò che conta è essere come gli altri, integrarsi, non rimanere fuori dal gruppo. Owen ci ha provato, ma ogni sforzo sembra inutile e lo fa […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*