- M. Corona

Mettiamo che un giorno il mondo si sveglia e scopre che sono finiti petrolio, carbone ed energia elettrica. Non occorre usare fantasia per immaginarselo, prima o dopo capiterà, e non ci vorrà nemmeno troppo tempo. Ma mentre quel giorno prepara il terreno, facciamo finta che sia già qui. Ha un brutto muso, è un tempo duro, infame, scortica il mondo a coltellate e lo spoglia di tutto.

Categorie: Incipitando

Ti potrebbero interessare

  • IL LIBRO DELL’INVERNOIL LIBRO DELL’INVERNO Era lì tra il mucchio di carbone e i vagoni merci, sotto dei pezzi di assi, ed era un vero miracolo che nessuno l’avesse notata prima di me. Un’intera faccia scintillava d’argento e a […]
  • OSCAR E LA DAMA IN ROSAOSCAR E LA DAMA IN ROSA Caro Dio, mi chiamo Oscar, ho dieci anni, ho appiccato il fuoco al gatto, al cane, alla casa (credo persino di aver arrostito i pesci rossi) ed è la prima lettera che ti mando perché […]
  • IL CUORE RIVELATOREIL CUORE RIVELATORE Sul serio! Io sono nervoso, molto nervoso, e lo sono sempre stato. Ma perché pretendete che io sia pazzo? La malattia – è vero – ha resi più penetranti i miei sensi, ma non li ha logorati, […]
  • RAGAZZI DI VITARAGAZZI DI VITA Era una caldissima giornata di luglio. Il Riccetto che doveva farsi la prima comunione e la cresima, s’era alzato già alle cinque; ma mentre scendeva giù per via Donna Olimpia coi calzoni […]
  • IL FIGLIO DEL DIO DEL TUONOIL FIGLIO DEL DIO DEL TUONO Il cielo dei Finnici è un immenso coperchio trapunto di stelle, posato sul perno del mondo, con la stella polare allo zenit. Là regnano i loro dèi e gli spiriti, là abitano i Finnici buoni […]
  • IL NOME DELLA ROSAIL NOME DELLA ROSA In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio. Questo era in principio presso Dio e compito del monaco fedele sarebbe ripetere ogni giorno con salmodiante umiltà […]
  • LA FAMIGLIA KARNOWSKILA FAMIGLIA KARNOWSKI I Karnowski della Grande Polonia erano noti per il loro carattere testardo e provocatore, ma allo stesso tempo stimati per la vasta erudizione e l’intelligenza penetrante. La genialità […]
  • BALZAC E LA PICCOLA SARTA CINESEBALZAC E LA PICCOLA SARTA CINESE Il capo del villaggio, un uomo sui cinquant’anni, era seduto a gambe incrociate al centro della stanza, accanto a un focolare scavato nel terreno in cui bruciava del carbone, e stava […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*