- I. J. Singer

I Karnowski della Grande Polonia erano noti per il loro carattere testardo e provocatore, ma allo stesso tempo stimati per la vasta erudizione e l’intelligenza penetrante.
La genialità era inscritta nelle alte fronti da studioso e negli occhi profondi e inquieti, neri come il carbone. Ostinazione e sfida si leggevano sui nasi forti e sproporzionati che spiccavano beffardi e arroganti nei loro volti scarni: poche confidenze!

(Traduzione: Anna Linda Callow)

Categorie: Incipitando

Ti potrebbero interessare

  • IL LIBRO DELL’INVERNOIL LIBRO DELL’INVERNO Era lì tra il mucchio di carbone e i vagoni merci, sotto dei pezzi di assi, ed era un vero miracolo che nessuno l’avesse notata prima di me. Un’intera faccia scintillava d’argento e a […]
  • L’IDIOTAL’IDIOTA Verso le nove del mattino d’una giornata di sgelo, sul finir di novembre, il treno della ferrovia Pietroburgo-Varsavia si avvicinava a tutto vapore a Pietroburgo. Il tempo era così umido e […]
  • Addio Gabriel García MárquezAddio Gabriel García Márquez Cronaca di una morte annunciata: è morto ieri, giovedì 17 aprile 2014, lo scrittore Gabriel Garcia Márquez, a 87 anni. Era malato da tempo, la notizia era imminente, ma il dolore è grande […]
  • BALZAC E LA PICCOLA SARTA CINESEBALZAC E LA PICCOLA SARTA CINESE Il capo del villaggio, un uomo sui cinquant’anni, era seduto a gambe incrociate al centro della stanza, accanto a un focolare scavato nel terreno in cui bruciava del carbone, e stava […]
  • IL NOME DELLA ROSAIL NOME DELLA ROSA In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio. Questo era in principio presso Dio e compito del monaco fedele sarebbe ripetere ogni giorno con salmodiante umiltà […]
  • CAPITANI CORAGGIOSICAPITANI CORAGGIOSI La porta di sopravvento del salone per fumatori era aperta sulla nebbia dell’Atlantico del Nord, e il grande piroscafo rollava e beccheggiava, facendo suonare la sirena per segnalare la […]
  • PADDY CLARKE AH AH AH!PADDY CLARKE AH AH AH! Venivamo giù per la nostra strada. Kevin si fermò a un cancello e col bastone gli mollò un colpo. Era il cancello della signora Quigley; quella stava sempre alla finestra ma non faceva mai […]
  • AMERICAN GODSAMERICAN GODS Era in prigione da tre anni, Shadow. E siccome era abbastanza grande e grosso e aveva sufficientemente l’aria di uno da cui è meglio stare alla larga, il suo problema era più che altro […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*