- I. Calvino

Per arrivare fino in fondo al vicolo, i raggi del sole devono scendere dritti rasente le pareti fredde, tenute discoste a forza d’arcate che traversano la striscia di cielo azzurro carico.
Scendono diritti, i raggi del sole, giù per le finestre messe qua e là in disordine sui muri, e cespi di basilico e di origano piantati dentro pentole ai davanzali, e sottovesti stese appese a corde; fin giù al selciato, fatto a gradini e a ciottoli, con una cunetta in mezzo per l’orina dei muli.

Categorie: Incipitando

Ti potrebbero interessare

  • IL SOLE NUDOIL SOLE NUDO Elijah Baley combatteva con ostinazione il panico. Era due settimane che montava. Forse anche di più. Aveva incominciato a montare fin da quando lo avevano chiamato a Washington per […]
  • LA RIVOLTA DELL’ELSINORELA RIVOLTA DELL’ELSINORE Il viaggio cominciò male fin da principio. Cacciato fuori dall’albergo in una fredda mattina di marzo, avevo attraversato Baltimora ed ero giunto sulla gettata all’ora indicata. Alle nove […]
  • LA SAGGEZZA NEL SANGUELA SAGGEZZA NEL SANGUE Hazel Motes sporgeva rigidamente il busto dal sedile di felpa verde, guardando un minuto verso il finestrino come se avesse una mezza voglia di saltar giù dal treno, e un minuto dopo in […]
  • L’ULTIMO DEI MOHICANIL’ULTIMO DEI MOHICANI Caratteristica delle guerre coloniali nell’America settentrionale era che bisognasse muovere incontro alle fatiche e ai pericoli di quelle selvagge contrade, ancor prima che contrapposti […]
  • LA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMILA SOLITUDINE DEI NUMERI PRIMI Alice Della Rocca odiava la scuola di sci. Odiava la sveglia alle sette e mezzo del mattino anche nelle vacanze di Natale e suo padre che a colazione la fissava e sotto il lavoro faceva […]
  • OPERAZIONE TUONOOPERAZIONE TUONO Era una di quelle giornate in cui la vita pareva a James Bond - come deve aver detto qualcuno - un sei-quattro al tennis. Tanto per cominciare, aveva vergogna di se stesso, cosa che di […]
  • DUE RAGAZZI. DUBLINO. IL MAREDUE RAGAZZI. DUBLINO. IL MARE Ecco qua Mr Mack, gallo del borgo. Un piede su, quell’altro piede giù. Che fenomeno, eh. Con un buffetto al cappello di qui e un buon mattino di là, e tippettappe, che più dandy non è […]
  • ESPIAZIONEESPIAZIONE Lo spettacolo per il quale Briony aveva ideato locandine, programmi e biglietti, costruito il botteghino con un paravento sbilenco e foderato di carta rossa la cassetta dei soldi, era […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*