libri di reportage



, Questa pelle è pulita. Diario di uno straniero in carcere

Questa pelle è pulita M. è senegalese, vende libri per le strade per conto di Terre di mezzo. Un pomeriggio di febbraio avvicina una ragazza per proporle un acquisto. Poco dopo la polizia lo arresta e lo chiude in carcere. L’accusa è di violenza sessuale, ma M. si dichiara innocente. Questo è il diario di un uomo privato della parola, della libertà, della giustizia, torturato dai secondini per la sua pelle e per un reato che non ha commesso. Una testimonianza coraggiosa, scritta in un italiano stentato che ha la forza della denuncia. Difficile.

Leggi tutto →

giugno 11, 2017   Nessun commento

M. AIME, Una bella differenza

Una bella differenza L’antropologo Marco Aime racconta alle sue nipotine Chiara ed Elena le grandi differenze tra i popoli del mondo: dal concetto di famiglia al rapporto col cibo, dal linguaggio alla religione, dal modo di intendere nascita e morte all’idea di casa. Un’intervista semplice e particolarissima fatta di domande e risposte, esempi e aneddoti, accompagna alla scoperta della diversità come ricchezza. Necessario a tutte le età.

Leggi tutto →

agosto 7, 2016   Nessun commento

S. VALENTI, La fabbrica del panico

Fabbrica del panico, La

Un figlio alle prese con un dolore che lo consuma nel ricordo del padre morto, assassinato dall’amianto e ancor più dal silenzio e l’affarismo dei dirigenti della fabbrica Breda. La storia del processo contro chi era a conoscenza del pericolo per la salute degli operai e ha taciuto, mentito, nascosto. La storia di un uomo alla scoperta di suo padre e di se stesso. La storia di una rivendicazione, specchio della lotta di classe. Il disagio di un giovane narrato con amarezza, rabbia e paura attraverso una scrittura densa e spietata. Forte.

Leggi tutto →

novembre 13, 2015   Nessun commento

A. FLORAMO, Balkan Circus

Balkan Circus

Un professore innamorato della cultura dell’Europa dell’est racconta i suoi viaggi dal Friuli ai Balcani, alla Repubblica Ceca, alla Russia per riportare tradizioni, modi di pensare, usanze e paesaggi di quei luoghi. Una raccolta di ricordi, racconti e reportage fatti di profumi, immagini, sapori e tante storie. Esperienze personali e vicende storiche si intrecciano in un’elegia talvolta troppo lirica. Affascinante.

Leggi tutto →

giugno 19, 2015   1 commento

J. ZIEGLER, La fame nel mondo spiegata a mio figlio

Fame nel mondo spiegata a mio figlio, La Jean Ziegler, relatore speciale dell’ONU per il diritto all’alimentazione, racconta l’eccidio per fame di uomini, donne e bambini, uccisi dagli interessi di pochi e da chi si volta dall’altra parte. Un dialogo semplice ma crudo con il figlio Karim per spiegare i giochi di potere, gli sforzi frustrati delle organizzazioni internazionali, le difficoltà di far capire che la Terra potrebbe nutrire dodici miliardi di persone, se solo lo permettessimo. Scritto nel 1999, cita cifre impossibili da immaginare, racconta storie incredibilmente vicine e ignorate, mostra con limpidezza e rabbia le vittime evitabili della fame. Per capire.

Leggi tutto →

aprile 3, 2015   Nessun commento

A. CIPRIANI, La leggenda dell’Harry’s Bar

Leggenda dell'Harry's Bar, La La storia di uno dei più celebri e longevi bar di Venezia (dichiarato patrimonio nazionale nel 2001) raccontata da chi lo gestisce da decenni: dalla sua creazione nel 1931 ad opera di Giuseppe Cipriani, agli esordi subito promettenti, agli anni difficili del fascismo, alla ripresa economica e l’espansione negli Stati Uniti. Aneddoti su clienti celebri e non, sugli intoppi e sui successi, su Venezia e i suoi canali, scritti in uno stile colloquiale, talvolta autocelebrativo ma sempre leggero. Per chi ha fame di curiosità locali.

Leggi tutto →

marzo 13, 2015   Nessun commento

G. FALCONE, Cose di Cosa Nostra

Cose di Cosa Nostra Giovanni Falcone racconta l’organizzazione mafiosa con lo sguardo lucido di chi si impegna in primo luogo per comprenderla al fine di combatterla: la sua struttura gerarchizzata, la mentalità sempre più imprenditoriale, la necessità della violenza e dell’omicidio, le reti criminali internazionali, le fonti di profitto e l’amministrazione del potere. E, su tutto, la leggerezza dello Stato. Dalla scrittura agile e ricca d’esempi traspare la forza del magistrato. Per chi vuole capire.

Leggi tutto →

Categorie: mafia, reportage, saggio

maggio 23, 2014   Nessun commento