libri di formazione



S. NIELSEN, Gli ottimisti muoiono prima

Petula ha sedici anni, ha paura di tutto ed è volutamente, incorreggibilmente pessimista. Ciò che l’ha trasformata da allegra creativa ad adolescente paranoica è stata la morte della sorellina, di cui si attribuisce la colpa. Un giorno, però, nel gruppo di arteterapia che frequenta, arriva un nuovo ragazzo: anche lui perso, sconfitto e con un terribile segreto. Ma, si sa, anche le amicizie più strane a volte fanno miracoli. Una storia di riscatto, di scavo interiore, di amicizia e d’amore che coinvolge dalla prima all’ultima pagina. Consigliato.

Leggi tutto →

gennaio 12, 2019   Nessun commento

F. DOSTOEVSKIJ, Delitto e castigo

Gli uomini non sono tutti uguali: ci sono i “Napoleoni”, a cui è concesso anche il crimine più efferato, e ci sono gli altri, il “materiale”, buoni solo a lavorare e procreare. Ne è convinto Raskòlnikov, che per provarlo e provare a se stesso di non essere uno qualunque, imbraccia l’ascia e uccide. Ecco il delitto. Ma subito dopo, il castigo: un angoscioso, crudele castigo che frantumerà l’animo e le convinzioni di un arrogante. La lenta agonia della coscienza in una Russia torrida e polverosa. Personaggi femminili indimenticabili.

Leggi tutto →

gennaio 4, 2019   Nessun commento

H. HESSE, L’uomo con molti libri

Un uomo che cerca la vita nei libri e la scopre infine tra le braccia di una prostituta; due francescani così diversi da non sembrare nemmeno fratelli; un povero demente assurto a messia e costretto ad immolarsi; un vecchio frate narratore che per la prima volta delude il suo pubblico; due giovani di belle speranze in viaggio per scoprire bellezze e illusioni; la lotta dell’artista tra la lenta follia e il desiderio di immortalità. Sei racconti in cui tutto si rivela diverso da ciò che appare, dove la malinconia si cela sempre dietro l’incanto. Per riflettere.

Leggi tutto →

maggio 18, 2018   Nessun commento

S. CREECH, Il solito, normalissimo caos

Solito, normalissimo caos, Il Mary Lou è una tipica tredicenne con una famiglia davvero atipica: un padre sulle nuvole, una madre severa, una sorella maggiore dispotica e tre fratellini pestiferi. E se a tutto ciò si aggiunge un cugino taciturno che nasconde un segreto sconvolgente e la scoperta della prima vera cotta, l’estate di Mary Lou si prospetta assai movimentata. Un romanzo in forma di diario che racconta l’importanza di mettersi nei panni degli altri per conoscere se stessi. Godibile.

Leggi tutto →

aprile 7, 2018   Nessun commento

A. BENNETT, Scritto sul corpo

Scritto sul corpo

Leeds, Inghilterra anni ’50. Un giovanissimo Alan Bennett studia il proprio corpo adolescente alla ricerca di un indizio di pubertà, confrontandolo con quello già maturo dei compagni. Il marchio dell’eterna infanzia si stampa su di lui come una condanna, portandolo ad interrogarsi di continuo su se stesso, la propria sessualità, il proprio posto nel mondo. Una riflessione sul rapporto tra fisico e mente, la scoperta dell’omosessualità raccontata con l’umorismo carico di amarezza tipico dell’autore. Breve e intenso.

Leggi tutto →

aprile 6, 2018   Nessun commento

B. SCHLINK, A voce alta

A voce alta Michael è un adolescente alle prese con la scoperta di sé e del mondo, Hannah è una donna matura che ha visto più di quanto non dica. Nella Germania degli anni ’50 nasce la loro relazione, fatta di omissioni, insicurezze, sesso e letture a voce alta. Ma poi Michael viene abbandonato e cresce portando con sé il mistero di quell’amante, fino a che non la ritrova inaspettatamente e ne scopre i segreti. Un romanzo scomodo, di mezze accuse e mezzi perdoni in cui si insinua, strisciante e pericolosa, la domanda per eccellenza: cosa avrei fatto io? Per riflettere.

Leggi tutto →

febbraio 10, 2018   Nessun commento

P. COELHO, Il cammino dell’arco

Cammino dell'arco, Il Stupefatto dalla maestria con l’arco del falegname Tetsuya, un ragazzo lo implora di insegnargli i segreti di questa antica disciplina. Tetsuya accetta, ma non è facile far comprendere che il tiro con l’arco è innanzitutto un modo di concepire la vita, un percorso interiore che mira alla conoscenza di se stessi. Una storia che procede per aforismi e massime, un manuale di formazione per l’uomo. Consigliato a chiunque pratichi una disciplina che richieda costanza e determinazione e preveda una buona dose di fallimenti, come la vita.

Leggi tutto →

febbraio 2, 2018   Nessun commento