K. OPPEL, La Zona dell’Acqua Morta

Zona dell'acqua morta, La

In un ipotetico futuro, gli uomini saranno divisi tra i ricchi di Colle Regio e i poveri delle baracche di Idropoli. Paul, atletico sedicenne abituato agli agi, decide di affrontare i bassifondi per ritrovare il suo fratellino scomparso: Sam, il genio di famiglia, ha un difetto fisico che lo ossessiona e forse la sua scomparsa ha a che fare con questo. Nel suo viaggio, Paul scopre molto su se stesso, suo fratello, i pregiudizi, le paure, le vendette e su ciò che è veramente importante. Un romanzo crudo e violento sulla difficoltà di crescere. Intrigante.

Leggi tutto →

dicembre 30, 2017   Nessun commento

M. AUGÉ, Le tre parole che cambiarono il mondo

Tre parole che cambiarono il mondo, Le Pasqua 2018. In piazza San Pietro i fedeli attendono la benedizione di Papa Francesco, che invece dichiara: “Dio non esiste”. Silenzio, disorientamento, poi panico. Nei giorni seguenti il mondo è travolto da proteste di ogni credo, da manifestazioni, attentati e caos, orchestrati da un’organizzazione segreta internazionale che mira all’abbattimento dei miti religiosi in favore della pura razionalità come rimedio ad ogni male. Racconto distopico di fantapolitica, provocatorio e forse semplicistico. Punto di partenza per riflessioni più ampie.

Leggi tutto →

aprile 14, 2017   Nessun commento