libri di commedie



C. GOLDONI, La locandiera

Locandiera, La Mirandolina è astuta, spregiudicata, affarista, calcolatrice, emancipata, intraprendente, forte e civettuola: tutte caratteristiche che nel ‘700 veneziano sono malviste in una donna sola. Padrona di se stessa, gestisce la sua locanda con la mano ferma e delicata di chi sa farsi obbedire per amore, ma quando si presenta una sfida al suo orgoglio femminile sarà difficile uscire da sola dai pasticci. Commedia comica degli equivoci, moderna e provocatoria, racconta la donna in tutte le sue sfaccettature. Un classico del teatro italiano.

Leggi tutto →

Categorie: comico, commedia, teatro

settembre 15, 2017   Nessun commento

W. SHAKESPEARE, La bisbetica domata

Bisbetica domata, La Caterina è indisponente, arrogante, caparbia mentre sua sorella Bianca è dolce, remissiva, amata. La minore ha numerosi pretendenti, che però non potranno averla a meno che Caterina non si sposi, cosa che pare impossibile a tutti tranne che a Petruccio, nobiluomo spregiudicato, furbo, tenace, che sarà infine in grado di domare la bisbetica. Una commedia della beffa e della finzione, il racconto del ruolo della donna nei confronti dell’uomo e del suo potere, un grido soffocato. Divertente ma amaro.

Leggi tutto →

marzo 24, 2017   Nessun commento

W. SHAKESPEARE, Molto rumore per nulla

Molto rumore per nulla Nella calda Messina shakespeariana, complessi intrighi ingarbugliano la vita del governatore Leonato e della sua famiglia: proposte di matrimonio mascherate, ronde notturne, trame di potere, segreti incontri amorosi, false testimonianze, falsi matrimoni, falsi funerali, e su tutto i continui battibecchi tra Beatrice e Benedetto che sembrano non poter stare né vicini né lontani. Una commedia degli equivoci che con brio e arguzia mette in scena intrecci di passioni umane. Esilarante.

Leggi tutto →

febbraio 24, 2017   Nessun commento

T. STOPPARD, Rosencrantz e Guildenstern sono morti

Rosencrantz e Guildenstern sono morti I gentiluomini Rosencrantz e Guildenstern sono convocati alla corte di Danimarca per scoprire cosa affligga Amleto. I due, senza riuscire a comprendere la situazione e incerti sulla loro stessa identità, si pongono domande filosofiche con una leggerezza e un’angoscia paradossali. Un’opera teatrale che accompagna ironia tragicomica con riflessioni illuminanti, in un esilarante carosello di dubbi, ripetizioni, domande senza risposta e risposte senza domanda. Brillante.

Leggi tutto →

agosto 19, 2016   Nessun commento

G. B. SHAW, Pigmalione

Pigmalione Henry Higgins, intrattabile professore di fonetica della buona società inglese, scommette di riuscire a trasformare la povera e rozza fioraia Eliza Doolittle in una dama raffinata dalla pronuncia impeccabile. L’ostinazione di lei e l’irascibilità di lui non faranno che scontrarsi nel corso delle lezioni fino alla completa rottura. Un’opera teatrale vivida, con personaggi memorabili e ben costruiti, battute straordinarie che vanno dalla polemica alla comicità, toccando temi come la discriminazione sociale e l’emancipazione della donna. Un grande classico.

Leggi tutto →

giugno 17, 2016   Nessun commento

E. ROSTAND, Cirano di Bergerac

Cirano di Bergerac Il cadetto di Guascogna Cirano di Bergerac, noto attaccabrighe e raffinato poeta, gran polemista dal naso enorme, affronta in modo spregiudicato ogni sfida, ma in amore si fa da parte: prestando le sue parole ardenti ad un compagno bellissimo, fa vivere nell’ombra la passione per Rossana. Dramma brillante e satirico, a tratti comico e tragico, cattura con il ritmo incalzante delle battute. Un gioiello.

Leggi tutto →

febbraio 14, 2014   Nessun commento