, Furari. Sulle orme del vento

Furari Tadataka Inô cammina contando i suoi passi, per misurare la città di Edo e calcolare così la misura esatta di un grado sul meridiano. Curioso di tutto, “vaga sulle orme del vento” (furari in giapponese) recitando poesie haiku, spalanca gli occhi davanti al più maestoso come al più quotidiano dei paesaggi, si lascia trasportare in volo dalle libellule e si fa gatto e formica. Le bellissime illustrazioni di Taniguchi accompagnano peregrinazioni e scoperte, catturando gli scorci di una città e di un animo. Splendido.

Editore: Rizzoli Lizard
Anno: 2012
Pagine: 211
Traduzione: Vincenzo Filosa

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —

Ti potrebbero interessare

  • Sabotaggio d’amoreSabotaggio d’amore Pechino, 1972-75: guerra della Banda dei Quattro nel ghetto di San Li Tan. I figli dei numerosi diplomatici stanziati nel ghetto cinese, decidono che la guerra è il modo più […]
  • Il Piccolo Principe Un aviatore precipitato nel deserto si ritrova solo e assetato tra sabbia e stelle quando inaspettatamente incontra un bambino: è il piccolo principe dell’asteroide B-612, curioso […]
  • RavelRavel Maurice Ravel: compositore, pianista, direttore d’orchestra, uomo insonne, introverso, solo. Echenoz racconta gli ultimi dieci anni della vita di Ravel, dalla tournée negli Stati […]
  • Il muro invisibileIl muro invisibile Il piccolo Harry vive con i genitori e quattro fratelli in un quartiere operaio del Lancashire, dove regnano il grigiore delle fabbriche e la miseria della gente. La sua strada è […]
  • Il rapimento di Lol V. SteinIl rapimento di Lol V. Stein Nessuno è ancora riuscito a decifrare Lol V. Stein: per la gente è dolore, perché abbandonata dal fidanzato durante un ballo pubblico; per l’amica d’infanzia è vuoto, assenza di […]
  • Lettera al padreLettera al padre In una lettera mai consegnata, Kafka decide finalmente di confidarsi con il padre autoritario, da sempre temuto e odiato. Accuse e recriminazioni, solo apparentemente attribuite ad […]
  • WonderWonder Tutti si voltano dall’altra parte, quando vedono August Pullman. I bambini piangono, le ragazze si spaventano. Ma Auggie non è un mostro, è un ragazzino di 11 anni nato con una […]
  • Via della Posta, 30Via della Posta, 30 Via della Posta, 30: un semplice indirizzo, un anonimo caseggiato grigio, eppure, per tanti ragazzi soli, abbandonati, cacciati, fuggiti, perduti, delusi, infranti contro la […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*