- I. Némirovsky

Erano insieme: erano felici. I familiari, che non li perdevano mai di vista, si erano piazzati fra loro e li tenevano separati con dolcezza implacabile, ma il ragazzo e la ragazza sapevano di essere vicini e il resto non contava. Era una sera di autunno d’inizio secolo. Pierre e Agnès, i loro genitori e la fidanzata di Pierre stavano aspettando l’ultimo spettacolo di fuochi d’artificio della stagione.

(Traduzione: Laura Frausin Guarino)

Categorie: Incipitando

Ti potrebbero interessare

  • PADDY CLARKE AH AH AH!PADDY CLARKE AH AH AH! Venivamo giù per la nostra strada. Kevin si fermò a un cancello e col bastone gli mollò un colpo. Era il cancello della signora Quigley; quella stava sempre alla finestra ma non faceva mai […]
  • ADDIO, E GRAZIE PER TUTTO IL PESCEADDIO, E GRAZIE PER TUTTO IL PESCE Quella sera fece buio presto, il che è normale per quel periodo dell’anno. Era freddo e tirava vento, il che era normale. Cominciò a piovere, il che era particolarmente normale. Atterrò […]
  • Premio Nonino 2017Premio Nonino 2017 La Giuria, presieduta dal Nobel per la letteratura Naipaul, ha decretato i vincitori della XLII edizione del Premio Nonino: a Isabella Dalla Ragione, presidente della Fondazione […]
  • CREATURA DI SABBIACREATURA DI SABBIA Quel volto era reso più lungo da alcune rughe verticali, profonde come cicatrici, scavate da insonnie ostinate e abituali, un volto mal rasato, lavorato dal tempo. La vita – ma quale vita? […]
  • L’ISOLA DEGLI ANIMALIL’ISOLA DEGLI ANIMALI Era stato un inverno molto rigido e, persino quando la primavera avrebbe dovuto avere il sopravvento, i crochi – che senza dubbio possedevano una fede commovente e incrollabile nelle […]
  • LE ONDELE ONDE Il sole non si era ancora levato. Il mare non si distingueva dal cielo; era solo appena appena increspato, come un panno gualcito. Pian piano, col cielo che si schiariva, si poggiò […]
  • BIPLANOBIPLANO È come la sera della «prima» di una nuova vita, solo che è giorno, e al posto del sipario di velluto che si apre maestoso ci sono le porte di lamiera ondulata dell'hangar, che stridono […]
  • NIHAL DELLA TERRA DEL VENTONIHAL DELLA TERRA DEL VENTO Il sole inondava la pianura. Era un autunno particolarmente clemente: l’erba era ancora d’un verde vivido e ondeggiava contro le mura della città come un mare in bonaccia. Sul terrazzo in […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*