, Delitto e castigo

Gli uomini non sono tutti uguali: ci sono i “Napoleoni”, a cui è concesso anche il crimine più efferato, e ci sono gli altri, il “materiale”, buoni solo a lavorare e procreare. Ne è convinto Raskòlnikov, che per provarlo e provare a se stesso di non essere uno qualunque, imbraccia l’ascia e uccide. Ecco il delitto. Ma subito dopo, il castigo: un angoscioso, crudele castigo che frantumerà l’animo e le convinzioni di un arrogante. La lenta agonia della coscienza in una Russia torrida e polverosa. Personaggi femminili indimenticabili.

Editore: Fabbri
Anno: 1999
Pagine: 585, in 2 voll.
Traduzione: Silvio Polledro

— Attenzione! L’edizione citata non rappresenta né un consiglio né una segnalazione. È semplicemente l’edizione su cui ci si è basati per redigere la presente recensione. —

Ti potrebbero interessare

  • Tonio KrögerTonio Kröger «Ma cos’è l’artista?» è la domanda disperata di Tonio Kröger, che fin da ragazzo ha affrontato i demoni della poesia: è colui che si lascia avvolgere dalle fredde e artificiose […]
  • Eugénie GrandetEugénie Grandet La vita della famiglia Grandet ruota intorno all’avarizia calcolatrice di papà Grandet, bottaio arricchito e speculatore. A ventitré anni Eugénie non ha mai conosciuto il mondo, […]
  • FuroreFurore Nell’America degli anni ‘30, il crollo dell’economia e una grave siccità colpiscono gli stati agricoli dell’est, spingendo i mezzadri, espropriati e affamati, a cercare lavoro […]
  • Memorie di AdrianoMemorie di Adriano Chi fu davvero l’imperatore Adriano? Un saggio? Un filosofo? Un pacificatore? Un vizioso? O semplicemente un uomo? In una lettera a Marco Aurelio, Adriano ormai vecchio racconta se […]
  • Bijou Una donna ferita e piena di paure, cresciuta e abbandonata da una madre estranea che la considerava alla stregua di un simpatico ma inutile animaletto da compagnia, fino ad imporle […]
  • Stabat MaterStabat Mater L’esistenza di Cecilia è avvolta dalle tenebre: abbandonata in fasce nell’Ospitale della Pietà, impara a suonare il violino ma non a vivere; impastoiata nei suoi stessi pensieri […]
  • Il ritratto di Dorian GrayIl ritratto di Dorian Gray Quando l’ossessione per bellezza e giovinezza e il desiderio di manipolazione si mescolano in un personaggio superficiale, inconscio e disposto a lasciarsi influenzare dalla mera […]
  • Il derviscio e la morteIl derviscio e la morte La vita tranquilla del derviscio (monaco bosniaco) Ahmed Nurudin viene sconvolta dall’improvviso arresto di suo fratello minore. Da questo momento il devoto monaco rimane […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*