- N. Hawthorne

La sera prima di partire per Valgioiosa, me ne tornavo al mio quartierino di scapolo, dopo aver assistito ad una meravigliosa esibizione della Dama Velata, quando un uomo già avanti negli anni e alquanto male in arnese mi fermò in un punto piuttosto scuro della strada.
«Signor Coverdale», mi chiamò a bassa voce, «posso dirvi due parole?»

(Traduzione: Alessandra Scalero)

Categorie: Incipitando

Ti potrebbero interessare

  • MR. NORRIS SE NE VAMR. NORRIS SE NE VA La prima cosa che notai fu che gli occhi dello sconosciuto erano di un insolito colore azzurro chiaro. Quegli occhi incontrarono i miei, imbarazzati, per alcuni secondi, ed erano vuoti di […]
  • DIARIO 1941-1943DIARIO 1941-1943 Domenica 9 marzo. Avanti, allora! È un momento penoso, quasi insormontabile: devo affidare il mio animo represso a uno stupido foglio di carta a righe. I pensieri sono spesso così chiari e […]
  • LA RIVOLTA DELL’ELSINORELA RIVOLTA DELL’ELSINORE Il viaggio cominciò male fin da principio. Cacciato fuori dall’albergo in una fredda mattina di marzo, avevo attraversato Baltimora ed ero giunto sulla gettata all’ora indicata. Alle nove […]
  • LA SIGNORA DALLOWAYLA SIGNORA DALLOWAY La signora Dalloway disse che i fiori li avrebbe comperati lei. Lucy ne aveva finché ne voleva, di lavoro. C’era da levare le porte dai cardini; e per questo dovevano venire gli uomini di […]
  • SHALIMAR IL CLOWNSHALIMAR IL CLOWN A ventiquattro anni la figlia dell’ambasciatore dormiva male, in quelle notti calde e senza sorprese. Si svegliava spesso, e anche quando il sonno arrivava, di rado il suo corpo era […]
  • IL RESPONSABILE DELLE RISORSE UMANEIL RESPONSABILE DELLE RISORSE UMANE Nonostante il responsabile delle risorse umane non si fosse cercato questa missione, adesso, nella luce soffusa e radiosa del mattino, ne capiva il significato sorprendente. E quando, […]
  • ORLANDOORLANDO Egli – poiché dubbio non v’era sul suo sesso, per quanto la foggia di quei tempi alquanto lo dissimulasse – stava prendendo a piattonate la testa di un moro, che dondolava appesa alle […]
  • RAGAZZI DI VITARAGAZZI DI VITA Era una caldissima giornata di luglio. Il Riccetto che doveva farsi la prima comunione e la cresima, s’era alzato già alle cinque; ma mentre scendeva giù per via Donna Olimpia coi calzoni […]

0 commenti

Non ci sono ancora commenti...

Per inserire un commento usa il form qui sotto.

Lascia un commento

*