Lorenzo Sonzogno

AL LETTORE

Un libro somiglia la selce; questa, pietra fredda al vederla, battetela, e vi dà il fuoco: quello, di non men freddo aspetto, leggetelo, e avrete di che ridere e pensare. Ciò non fa che non si dieno cattivi libri, come si danno pessime selci: ma prima di buttar da voi lungi o l’uno o l’altra, non lasciate di battere o di leggere.

Sonzogno, Lorenzo

Categorie: Aforismi

maggio 18, 2017   Nessun commento