LE CENERI DI ANGELA - F. McCourt

Era meglio se i miei restavano a New York dove si erano conosciuti e sposati e dove sono nato io. Invece se ne tornarono in Irlanda che io avevo quattro anni, mio fratello Malachy tre, i gemelli Oliver e Eugene appena uno e mia sorella Margaret era già morta e sepolta.
Ripensando alla mia infanzia, mi chiedo come sono riuscito a sopravvivere. Naturalmente è stata un’infanzia infelice, sennò non ci sarebbe gusto. Ma un’infanzia infelice irlandese è peggio di un’infanzia felice qualunque, e un’infanzia infelice irlandese e cattolica è peggio ancora.

(Traduzione: Claudia Valeria Letizia)

Categorie: Incipitando

marzo 17, 2014   Nessun commento