IL SIGNORE DELLE MOSCHE - W. Golding

Il ragazzo dai capelli biondi si calò giù per l’ultimo tratto di roccia e cominciò a farsi strada verso la laguna. Benché si fosse tolto la maglia della scuola, che ora gli penzolava da una mano, la camicia grigia gli stava appiccicata addosso, e i capelli gli erano come incollati sulla fronte. Tutt’attorno a lui il lungo solco scavato nella giungla era un bagno a vapore.

(Traduzione: Filippo Donini)

Categorie: Incipitando

luglio 21, 2014   Nessun commento

W. GOLDING, Il signore delle mosche

Signore delle mosche, Il A causa di un disastro aereo, un gruppo di ragazzini si ritrova a dover sopravvivere su un’isola deserta. I primi, rudimentali tentativi di organizzarsi civilmente sfociano ben presto in rivalità e settarismi, fino alla violenza più efferata. La sfiducia nell’umanità, intimamente guerrafondaia, è espressa attraverso uno stile nitido e senza fronzoli. Angosciante.

Leggi tutto →

novembre 6, 2013   1 commento