J. ECHENOZ, Ravel

Ravel Maurice Ravel: compositore, pianista, direttore d’orchestra, uomo insonne, introverso, solo. Echenoz racconta gli ultimi dieci anni della vita di Ravel, dalla tournée negli Stati Uniti alla malattia e la morte, mostrando il genio e la disperazione di un uomo che si difende con fredda cortesia dal plauso del mondo, barricandosi dietro eleganza e raffinatezza e muovendosi leggero intorno alla propria musica. Una scrittura asciutta, talvolta aneddotica ma mai arida, narra con delicatezza e affetto, ironia e complicità l’apice e il declino di un uomo. Memorabile.

Leggi tutto →

maggio 27, 2016   Nessun commento

J. ECHENOZ, ’14

'14 Quando scoppia la guerra nell’agosto del 1914, Anthime parte con gli amici e i compagni scortato da fanfare e incoscienza, convinto come tutti che sia questione di quindici giorni. Ma i giorni passano, e così i mesi e gli anni e la vita militare, gli attacchi, le bombe, le trincee, la disciplina, i morti, i pidocchi diventano la quotidianità. Lo sguardo attonito del protagonista racconta con distacco una guerra subìta, in uno stile conciso e a tratti agghiacciante nella sua limpidezza. Duro.

Leggi tutto →

Categorie: guerra, romanzo, storico

aprile 8, 2016   Nessun commento