R. DOYLE, Non solo a Natale

Non solo a Natale Danny e Jimmy, sono cresciuti insieme nel cuore di Dublino. Ormai non si vedono né parlano da vent’anni, quando Danny riceve una telefonata e accetta un appuntamento per rivedere suo fratello. Cosa li aveva separati? E cosa potranno dirsi ora, dopo tanto silenzio? Il pub della loro prima sbronza, ora vuoto e silenzioso, fa da sfondo ad un gioco di riflessi in cui si specchiano le molteplici, sfuggenti facce del ricordo. Una scrittura che cammina leggera sul filo del melodramma bilanciandosi con la sottile asta dell’ironia. Consigliato.

Leggi tutto →

Categorie: formazione, romanzo

dicembre 15, 2017   Nessun commento

LA DONNA CHE SBATTEVA NELLE PORTE - R. Doyle

Me lo disse un poliziotto che venne a bussare alla porta. Non era uno dei soliti, uno di quelli che avevo già visto altre volte. Era solo un ragazzo, magro e con un sacco di brufoletti rossi sul collo.
«La signora Spencer?»
Poteva avere al massimo vent’anni, non di più. Aveva un’aria infelice.
«La signora Spencer?»

(Traduzione: Giuliana Zeuli)

Categorie: Incipitando

dicembre 4, 2017   Nessun commento

R. DOYLE, Il trattamento Ridarelli

trattamento-ridarelli-il

I Ridarelli sono degli esserini pelosi che proteggono i bambini: se un adulto li rimprovera o li mette in punizione, loro gli fanno pestare una cacca di cane. Quando però cercano di sottoporre il puzzolente “trattamento Ridarelli” al signor Mack, tutta la sua famiglia e il cane dei vicini si attivano per salvargli le scarpe. Un racconto spassoso, brillante e assurdo al punto giusto, arricchito da fantastiche illustrazioni. Geniale.

Leggi tutto →

dicembre 18, 2016   Nessun commento

R. DOYLE, La donna che sbatteva nelle porte

Donna che sbatteva nelle porte, La Paula Spencer tenta disperatamente di ricordare i momenti felici della sua vita: le domeniche in famiglia, col gelato e le patatine fritte; la prima volta che ha visto Charlo e il suo fascino da duro; il giorno del matrimonio e il romanticismo spensierato dei primi tempi. Ma poi ogni ricordo si tinge del nero dei pugni, delle costole rotte, degli insulti, della paura. Un romanzo teso, crudo, amaro, in cui i flashback stemperano nelle illusioni passate la disperazione del presente. Drammatico.

Leggi tutto →

settembre 9, 2016   Nessun commento

DUE PINTE DI BIRRA - R. Doyle

«Che bei giorni sono stati.»
«Bellissimi.»
«Lei è stupenda. Per la sua età, dico.»
«Impressionante. Che energia, cazzo.»
«E Barack? Deve aver baciato tutti i bambini di Offaly, cazzo, dal primo all’ultimo.»
«E hai visto come si è scolato quella pinta?»
«Sulle sue origini non si discute.»

(Traduzione: Silvia Piraccini)

Categorie: Incipitando

aprile 18, 2016   Nessun commento

PADDY CLARKE AH AH AH! - R. Doyle

Venivamo giù per la nostra strada. Kevin si fermò a un cancello e col bastone gli mollò un colpo. Era il cancello della signora Quigley; quella stava sempre alla finestra ma non faceva mai niente.
«Quigley!»
«Quigley!»
«Quigley Quigley Quigley!»

(Traduzione: Laura Noulia)

Categorie: Incipitando

settembre 15, 2014   Nessun commento

R. DOYLE, Due pinte di birra

Due pinte di birra Le periodiche bevute di due amici dublinesi sono l’occasione per evadere dalla famiglia e commentare notizie di attualità: dall’elezione di Obama al significato del Natale, dalla fuga di Gheddafi ai nuovi programmi tv, dalla morte di persone famose alla crisi economica irlandese… Dialoghi semplici e dissacranti con un pizzico di comica ignoranza e scurrilità. Leggero e spassoso.

Leggi tutto →

Categorie: comico, romanzo

febbraio 28, 2014   Nessun commento