F. BON, Via della Posta, 30

Via della Posta, 30 Via della Posta, 30: un semplice indirizzo, un anonimo caseggiato grigio, eppure, per tanti ragazzi soli, abbandonati, cacciati, fuggiti, perduti, delusi, infranti contro la superficie della vita, contro il veleno della droga, contro l’indifferenza del prossimo, è l’unico rifugio. Qui li accoglie Alì, li ascolta, li consola, li sfama per un po’. Ragazzi come Maria, Bruno, Ludovic, Chantal raccontano a modo loro storie crudeli e tristi, senza falsa retorica e inutili lamenti. Toccante e suggestivo.

Leggi tutto →

luglio 3, 2016   Nessun commento