Tahar Ben Jelloun

Una biblioteca è una camera piena di amici. Sono amici che mi stanno intorno e mi offrono ospitalità. Una casa senza biblioteca è una dimora senz’anima, senza spirito, senza amicizia. I libri – forse non tutti i libri – quando sono sistemati negli scaffali, sembra che vi osservino, o che vi chiamino. Aspettano. Quando una mano gli si avvicina, si sporgono verso di essa.

Ben Jelloun, Tahar

Categorie: Aforismi

giugno 15, 2017   Nessun commento

Tahar Ben Jelloun

I librai sono i messaggeri delle notti che altri hanno consacrato alla scrittura, delle mattinate che altri hanno occupato ad allineare le parole, a vivere con i personaggi.

Ben Jelloun, Tahar

Categorie: Aforismi

luglio 7, 2016   Nessun commento

T. BEN JELLOUN, L’amicizia

Amicizia, L' Lo scrittore marocchino Ben Jelloun ripercorre la sua vita attraverso le amicizie che ne hanno caratterizzato le tappe, dagli infantili approcci presso la scuola coranica fino all’età adulta, ragionando volta per volta su cosa si intenda realmente con il termine “amico”. Un inno all’amicizia come dono di sé e una riflessione sul suo significato ultimo. Un racconto fatto di volti e di ricordi, che rischia talvolta di scivolare dal personale al melenso. Particolare.

Leggi tutto →

ottobre 9, 2015   1 commento

CREATURA DI SABBIA - T. Ben Jelloun

Quel volto era reso più lungo da alcune rughe verticali, profonde come cicatrici, scavate da insonnie ostinate e abituali, un volto mal rasato, lavorato dal tempo. La vita – ma quale vita? una apparenza strana di memorie distrutte – doveva averlo malmenato, contrariato, o forse anche turbato profondamente. Ci si leggeva o indovinava una ferita profonda che un gesto malaccorto della mano o lo sguardo troppo insistente di un occhio scrutatore o malintenzionato potevano riaprire.

(Traduzione: Egi Volterrani)

Categorie: Incipitando

settembre 7, 2015   Nessun commento

Tahar Ben Jelloun

Quelli che vogliono partire con me alzino la mano destra per un patto di fedeltà. Gli altri vadano pure a cercare altre storie: ci sono altri narratori. Io non racconto storie tanto per passare il tempo. Sono le storie stesse che vengono a cercarmi, che si impossessano di me e mi trasformano. Ho bisogno di tirarle fuori dal mio corpo per liberare le caselle troppo piene e fare posto a nuove storie. Ho bisogno di voi.

Ben Jelloun, Tahar

Categorie: Aforismi

aprile 2, 2015   1 commento